La nuova Jeep Wrangler nelle due versioni: in rosso la Rubicon, in verde la Sahara

La nuova Jeep Wrangler si conferma 4x4 open-air esclusiva con sicurezza e connettività al top

di Sergio Troise
  • condividi l'articolo

LOS ANGELES - La nuova Jeep Wrangler conferma la tradizione di esclusività tra i fuoristrada, proponendosi con la soluzione del tetto completamente apribile, proprio come una cabriolet, e dunque con la possibilità di godersi in open air anche le più avventurose escursioni in offroad. E’ questo uno dei principali motivi di continuità dell’iconico modello americano realizzato, come il predecessore, seguendo canoni stilistici tradizionali, ma riempiti di contenuti totalmente nuovi. Tra questi spicca proprio l’inedito sistema di apertura/chiusura della copertura in tessuto, manovra che avviene in automatico agendo su un pulsante.
 

Ulteriore soluzione per la guida in open air è la copertura soft-top Sunrider. Dotato di punti di fissaggio che scorrono su una guida per rimuovere con maggiore facilità i finestrini posteriori, il nuovo soft-top contribuisce a ridurre la rumorosità del vento e consente di mettere più facilmente la copertura in posizione parzialmente aperta o completamente aperta. Gli allestimenti Sahara e Rubicon offrono inoltre un’opzione hard-top in tinta carrozzeria (nera per gli allestimenti Sport e Sport S) che conferisce alla nuova Wrangler un look esclusivo e più premium. Su tutti gli allestimenti è disponibile l’opzione hard-top a tre pannelli: più leggeri, presentano chiusure ottimizzate per facilitare le operazioni di smontaggio e montaggio.

Ma tra le novità che fanno della nuova Wrangler un prodotto ben diverso dal modello che l’ha preceduta, spiccano anche altre cose, più importanti, come i 75 sistemi avanzati di sicurezza (non tutti di serie). La progettazione e lo sviluppo della nuova 4x4 hanno avuto infatti, come punto cardine, proprio la sicurezza attiva e passiva. E tra i tanti dispositivi figurano dunque il controllo dell’angolo cieco, l’avvisatore del cambio di corsia involontario, la telecamera di manovra posteriore con griglia dinamica, l’ESC con sistema antiribaltamento elettronico, per non dire dei canonici 4 airbag di serie.

La cura messa nella realizzazione e nella finitura degli interni è un altro elemento di novità, che fa della nuova Wrangler un fuoristrada meno spartano e più vicino alla classe premium. L’abitacolo è stato realizzato con cura artigianale utilizzando materiali di qualità superiore. La plancia centrale, ispirata alla tradizione, presenta forme pulite e linee scolpite che si abbinano al design orizzontale del cruscotto e offrono finiture esclusive diverse a seconda dell’allestimento scelto. Il quadro strumenti è rifinito a mano.

Chi ha avuto modo di vedere l’auto in anteprima a Los Angeles assicura che “al tatto le superfici sono morbide”. E questo, parlando di un fuoristrada autentico, fa già notizia. Per il resto, allo stand Jeep del salone americano si sono premurati di spiegare che si è lavorato di buzzo buono anche a particolari come la funzionalità dei comandi di più frequente impiego (i pomelli di controllo del climatizzatore e del volume dell’impianto audio, le prese di ricarica e di connettività dei dispositivi multimediali, il comando del sistema Stop-Start): tutti sono stati riprogettati per risultare intuitivi e a portata di mano. Se non bastasse, non mancano particolari cromati e dettagli tipici della costruzione artigianale, come i bulloni presenti sul cambio, sulle maniglie di sostegno e sullo schermo dell’infotainment.
 

 

I sedili sono rivestiti in tessuto o in pelle, sono dotati di cuciture a vista e comprendono supporto lombare e braccioli regolabili. Non mancheranno, nella lista degli optional, sedili anteriori e volante riscaldabili. Tra le dotazioni previste, anche il sistema di apertura passiva Keyless Go.

Il quadro strumenti è tipico di un’auto ricca, di categoria superiore. Dotato di un display a LED di tipo TFT da 3,5" o 7", consente – nella seconda misura - di configurare le informazioni in oltre cento modi diversi. A beneficio della sicurezza attiva, il guidatore potrà tenere sempre le mani sul volante, grazie alla disponibilità dei comandi vocali.

Lo schermo touchscreen da 7,0" (a richiesta anche da 8,4") rappresenta il display più grande ed avanzato mai offerto su un esemplare Wrangler. Il nuovo sistema di quarta generazione Uconnect – assicura la Casa - dispone di tempi di avviamento più rapidi e di una migliore risoluzione dello schermo. E’ invece di serie sull’allestimento Sport lo schermo touchscreen da 5,0". Due porte USB sull’anteriore e altre due a disposizione degli occupanti del sedile posteriore consentono di collegarsi al centro multimediale.

Nuove funzionalità Apple CarPlay e Android Auto sono previste grazie al sistema Uconnect 7.0 e 8.4 NAV. In tal modo, i guidatori dotati di iPhone potranno effettuare chiamate, inviare e ricevere messaggi, ottenere indicazioni stradali a guida vocale, ottimizzate in base alle condizioni del traffico e molto altro ancora, il tutto rimanendo sempre concentrati sulla guida.

Il sistema Android fornisce informazioni utili durante la guida e semplifica l'accesso alla tecnologia Google più avanzata. Integrando Google Maps con navigazione gratuita a guida vocale, il sistema consente di ottenere varie informazioni, come quelle sul traffico; l’indicazione della corsia; l’accesso on-demand a 30 milioni di brani tramite Google Play Music; la possibilità di effettuare telefonate o di inviare e ricevere messaggi tenendo le mani sul volante; infine, la possibilità di interrogare Google per qualsiasi tipo di domanda. Android Auto semplifica inoltre l’accesso ad App e a contenuti molto diffusi tramite il sistema touchscreen di Uconnect. A disposizione moltissime dotazioni di infotainment tra cui i servizi SiriusXM Radio, Travel Link, Traffic e Guardian Connected, per ricevere notizie in tempo reale. Insomma, c’è quanto basta per fare del più autentico dei fuoristrada anche il più aggiornato rispetto ai tempi che cambiano.

  • condividi l'articolo
Lunedì 4 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 05-12-2017 14:01 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti