Pininfarina svela a Shanghai due Suv elettrici progettati per Hybrid Kinetic Group

SHANGHAI - Dopo la berlina di lusso H600 svelata a Ginevra nello scorso marzo, Hybrid Kinetic Group ha presentato al Salone di Shanghai due inediti Suv elettrici disegnati e progettati, come la H600, da Pininfarina. Questi due nuovi veicoli mettono in evidenza lo sforzo e l’impegno di Hybrid Kinetic Group e di Pininfarina nei confronti della protezione dell’ambiente e dello industrializzazione di veicoli funzionanti con energia ‘”pulita”. Tutte e tre le vetture HK-Pininfarina sono infatti tutte dotate di micro-turbina con funzione di range extender e di super batterie per la sezione elettrica.

«Siamo molto orgogliosi di aver presentato a Shanghai una nuova famiglia di vetture nate dalla collaborazione tra Pininfarina e Hybrid Kinetic Group - ha spiegato l’AD Silvio Pietro Angori - tre vetture che esprimono il know how e le competenze di Pininfarina e che sono perfette per il mercato cinese: ricerca di stile e sviluppo finalizzati a definire una bellezza senza tempo nella migliore tradizione dello stile italiano. Per di più, diamo forma alla tecnologia HK combinando il design alla sostenibilità ambientale». Le micro-turbine con funzione di range extender utilizzano la più recente tecnologia aerospaziale, mentre la batteria ad alta densità - sviluppata da Hybrid Kinetic Group - consente elevate capacità di recupero energetico. Rispetto ad altri veicoli ad energia alternativa, i nuovi modelli HK vantano un tasso di recupero energetico superiore al 30% e una autonomia pari a oltre 1.000 chilometri. Hybrid Kinetic Group spiega, nella nota, che le micro-turbine possono fornire elettricità pulita alle auto e caricare le batterie in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo, liberando i veicoli dai servizi di ricarica.

Altra caratteristica delle micro-turbine è la longevità: la durata prevista è di 50.000 ore e la manutenzione è richiesta solo ogni 10.000 ore, mentre le super batterie HK hanno una durata di vita di 50.000 cicli di ricarica DOD. La presentazione al recentissimo Salone di Shanghai arriva a distanza di qualche settimana dall’annuncio dell’accordo commerciale tra Pininfarina e Hybrid Kinetic Group Limited, che prevede che che l’azienda torinese fornisca supporto alla HK nello sviluppo “chiavi in mano” di una vettura elettrica a partire dalla concezione e sviluppo dello stile del veicolo, dello sviluppo ingegneristico, della validazione virtuale e fisica per la produzione di serie. Il contratto di collaborazione, dal valore di circa 65 milioni di euro, ha una durata complessiva di 46 mesi.

Fondamentale in questo progetto il contributo di Pininfarina Automotive Engineering Shanghai (PAES) nata nel 2010 con l’obiettivo di localizzare un satellite di sviluppo design a Shanghai, sito strategico dell’Automotive per l’area asiatica. Oggi PAES è un consolidato avamposto di sviluppo commerciale e creazione design che, sotto la guida del general manager Simone Tassi e la supervisione dall’Italia del direttore del design Carlo Bonzanigo, può contare su un team multiculturale di 20 persone che conferiscono alla sede cinese di Pininfarina un forte carattere internazionale e una visione globale nella quotidiana sfida ad un mercato sempre più esigente.
 
 
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
Lunedì 24 Aprile 2017, 14:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CERCA UN ARTICOLO
Sezione
Parola chiave
   
MILLERUOTE
di Giorgio Ursicino
Ci sono alcune priorità inderogabili che, soprattutto per il nostro Paese, dovrebbero essere degli autentici punti di riferimento. Vogliamo parlare delle riforme? O dell’evasione...
Ancora più 500, ancora più crossover, ancora più tecnologica ecco in sintesi la nuova Fiat 500L
SEGUICI su facebook
TUTTOMERCATO
LA RICOSTRUZIONE
Daniele Maver presidente di JaguarLandRover Italia taglia il nastro del'inaugurazione del
AMATRICE - Un fiore di primavera. Una gemma. Fra le tristi macerie di quello che fino...
LA CLASSIFICA
PARIGI – Non è per niente un bel primato quello che la Fondazione Vinci Autoroutes...
IL PROGETTO
Chase Carey, nuovo Ceo del circus dopo l'acquisto di Liberty Media
BERLINO - Il nuovo capo della Formula Uno, Chase Carey, sta cercando di inserire nel calendario del...
DIVERTENTE
La Mini Challenge
MILANO - Parte da Imola l'avventura del Mini Challenge 2017. È Il sesto appuntamento...
LE ULTIME PROVE
CALTAGIRONE EDITORE | IL MESSAGGERO | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI   |   PRIVACY
© 2017 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009