Al salone di Detroit 40 le novità: prosegue l'offensiva Suv, spazio anche per guida autonoma

DETROIT - Inizia dal salone di Detroit, aperto alla stampa internazionale ieri e oggi, poi agli operatori economici e infine al pubblico dal 14 al 22 gennaio, l'offensiva dei Suv per il mercato automobilistico. Dopo le ultime novità in materia di tecnologia e connettività, presentate al Ces di Las Vegas, il mondo dell'automotive si è riunito al Cobo center della città del Michigan per il primo vero appuntamento dell'anno dedicato alle novità di settore. E, come da tradizione, la vetrina americana "parla" principalmente di Sport utility vehicle, modelli strettamente legati al mercato a Stelle e Strisce ma che, da qualche tempo, sono riusciti a conquistare anche il pubblico del Vecchio Continente.

Al Naias sono circa una quarantina le anteprime mondiali di Suv, da piccoli ad extralarge, a partire da Audi che ha lanciato al grande pubblico il large Suv Q8: si tratta di un concept che incarna il linguaggio stilistico del futuro del brand e che segna l'ingresso dei Quattro Anelli in un nuovo segmento. Uno small Suv invece per Mercedes che, accanto alla nuova Classe E coupé e alla versione celebrativa del cinquantennale di AMG (la GT C coupé "Edition 50"), presenta il facelift di GLA con una gamma motori ampliata. Anche Volkswagen prende l'occasione per presentare una versione completamente nuova di Tiguan, ribattezzata Allspace, che prevede un passo più lungo ed una maggiore abitabilità interna.

Accanto a Tiguan, i riflettori dello stand sono puntati sulla "secondogenita" della famiglia delle elettriche: si tratta della I.D. Buzz, versione completamente elettrica del mitico Bulli, che vanta - secondo quanto dichiarato dalla casa di Wolfsburg - un'autonomia di 600 km. Infiniti, marchio premium di Nissan (che è presente a Detroit con la versione americana del Qashqai "ribattezzata" Rogue Sport), propone invece il concept QX50, Suv dal ricco pacchetto tecnologico anche in materia di guida autonoma e assistita. È una berlina, invece, la regina dello stand di Bmw: la Serie 5, con le inedite versioni M550i xDrive e 530e iPerformance, che andranno ad affiancarsi alle 530i, 540i, 520d e 530d.

Con un nuovo concetto di ammiraglia, invece, si presenta il marchio di lusso Lexus che ha alzato il velo sulla nuova LS 2018, linea da coupé e spazio da berlina con un motore twin turbo V6 da 415 cv. Toyota, invece, ha svelato la nuova generazione di Camry destinata al mercato statunitense dove è diventata da anni la best-seller del segmento. E sempre in materia di bestseller Ford ha voluto essere presente a Detroit con il suo pick up tutto muscoli e grinta: l'F-150, che si rinnova con il model year 2018 dal nuovo frontale. Una coupè gran turismo è la proposta, invece, della coreana Kia che fa della nuova Stinger la reginetta indiscussa del suo stand.

I giapponesi di Honda lanciano la sfida nel segmento dei minivan con la Odyssey, di cui a Detroit è stata svelata la quinta generazione. Ma Detroit è stata anche l'occasione per riproporre le tematiche sulla guida connessa ed autonoma. A tal proposito una novità arriva dalla collaborazione tra Google Car ed Fca che alla vigilia del salone hanno alzato il velo sull'auto a guida autonoma 'vestita' per l'occasione da Chrysler Pacifica.

Autonomia e connessione anche per Volvo che a Detroit ha anticipato i suoi studi ed i progetti futuri proprio sulla guida senza conducente, un ulteriore passo in avanti rispetto ai sistemi di assistenza di cui sono già dotate alcune delle sue auto.
 
 
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
Martedì 10 Gennaio 2017, 12:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CERCA UN ARTICOLO
Sezione
Parola chiave
   
MILLERUOTE
di Giorgio Ursicino
Ci sono alcune priorità inderogabili che, soprattutto per il nostro Paese, dovrebbero essere degli autentici punti di riferimento. Vogliamo parlare delle riforme? O dell’evasione...
Ferrari Day, sul circuito Ricardo Tormo di Valencia va in scena la passione per il Cavallino
SEGUICI su facebook
TUTTOMERCATO
LA RICOSTRUZIONE
Daniele Maver presidente di JaguarLandRover Italia taglia il nastro del'inaugurazione del
AMATRICE - Un fiore di primavera. Una gemma. Fra le tristi macerie di quello che fino...
LA CLASSIFICA
PARIGI – Non è per niente un bel primato quello che la Fondazione Vinci Autoroutes...
IL PROGETTO
Chase Carey, nuovo Ceo del circus dopo l'acquisto di Liberty Media
BERLINO - Il nuovo capo della Formula Uno, Chase Carey, sta cercando di inserire nel calendario del...
DIVERTENTE
La Mini Challenge
MILANO - Parte da Imola l'avventura del Mini Challenge 2017. È Il sesto appuntamento...
LE ULTIME PROVE
CALTAGIRONE EDITORE | IL MESSAGGERO | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI   |   PRIVACY
© 2017 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009