Chevrolet Bolt e Chrysler Pacifica, l’Auto dell’Anno è targata Usa

DETROIT - La Chevrolet Bolt vince il titolo di “North American Car of the Year 2017”, l’Honda Ridgeline quello di “Truck of the Year” e la Chrysler Pacifica quello di “Utility of the Year”, una nuova categoria introdotta proprio quest’anno dalla giuria di 56 giornalisti statunitensi e canadesi che dal 1994 elegge le automobili più significative del mercato, analogamente a quanto si fa anche in Europa con il titolo di “Car of the Year” che però ha un solo vincitore, dunque è nettamente più prestigioso e non offre alternative: in quel caso chi trionfa prende tutto ed è l’unico ad alzare il trofeo al cielo. Simile il processo di scelta: a primavera la prima lista di una dozzina di papabili, al Salone di Los Angeles in novembre si restringe il campo a tre candidate per categoria e a gennaio c’è la scelta finale in occasione del Salone di Detroit.

La Chevrolet Bolt è la prima auto elettrica ad aggiudicarsi il premio imponendosi sulle Hyundai Genesis G90 e Volvo S90, quest’ultima in lizza anche per il titolo europeo di “Car of the Year 2017” che sarà annunciato al Salone di Ginevra a marzo. La Bolt è la prima auto ad emissioni zero con un prezzo (al netto degli incentivi) sotto i 30mila dollari, con un’autonomia certificata di 238 miglia, pari a 382 km, dimensioni compatte (4,17 metri) e prestazioni da sportiva grazie al motore da 150 kW (204 cv) e 360 Nm che le consente accelerazione e ripresa davvero fulminee. La sorella gemella Opel Ampera-e dichiara addirittura oltre 500 km, secondo le norme europee, e la sua commercializzazione è già iniziata in Norvegia all’equivalente di circa 33.500 euro mentre per in Italia arriverà tra un anno e non è stato deciso ancora il prezzo di listino. La Honda Ridgeline invece aveva già vinto nel 2006 e stavolta ha avuto ragione di un gigante come la Ford F-Series – il veicolo più venduto negli USA da 40 anni e che ha chiuso il 2016 con 821mila unità – e della nuova Nissan Titan.

La sua caratteristica principale è di essere l’unico pick-up con struttura monoscocca e sospensioni posteriori multi-link, come un’automobile e dunque capace di offrire un comfort da berlina. La Chrysler Pacifica ha trionfato nella nuova categoria Utility, nata proprio quest’anno per distinguere i truck veri a propri (pick-up e fuoristrada) da mezzi che, pur avendo un tetto più distante dal suolo, non hanno altre aspirazioni se non offrire spazio e posizione di guida rialzata. L’erede della gloriosa Town&Country – da noi nota come Voyager – si è imposta su crossover come Mazda CX-9 (non venduta in Italia) e Jaguar F-Pace perché è il primo monovolume e veicolo ibrido plug-in del gruppo FCA e una flotta di 100 unità servirà per sperimentare la guida autonoma insieme a Waymo, la società di Google nata per sviluppare questa tecnologia.
 
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
Lunedì 16 Gennaio 2017, 18:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CERCA UN ARTICOLO
Sezione
Parola chiave
   
MILLERUOTE
di Giorgio Ursicino
Corrida e spettacolo a Barcellona. Sorpassi, contatti, ruotate, ma alla fine nessuna polemica e un gran premio entusiasmante che ha mandato in delirio il folto pubblico. Come quasi sempre è...
Skoda Karoq, il Suv compatto che affianca il fratello maggiore Kodiaq
SEGUICI su facebook
TUTTOMERCATO
LA RICOSTRUZIONE
Daniele Maver presidente di JaguarLandRover Italia taglia il nastro del'inaugurazione del
AMATRICE - Un fiore di primavera. Una gemma. Fra le tristi macerie di quello che fino...
LA CLASSIFICA
PARIGI – Non è per niente un bel primato quello che la Fondazione Vinci Autoroutes...
IL PROGETTO
Chase Carey, nuovo Ceo del circus dopo l'acquisto di Liberty Media
BERLINO - Il nuovo capo della Formula Uno, Chase Carey, sta cercando di inserire nel calendario del...
DIVERTENTE
La Mini Challenge
MILANO - Parte da Imola l'avventura del Mini Challenge 2017. È Il sesto appuntamento...
LE ULTIME PROVE
CALTAGIRONE EDITORE | IL MESSAGGERO | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI   |   PRIVACY
© 2017 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009