Lexus LS, la nuova ammiraglia del brand di lusso di Toyota prende il via da Detroit

di Nicola Desiderio
DETROIT - La Lexus LS di quinta generazione sceglie il Salone di Detroit per il debutto così come fece per la prima volta nel 1989 inaugurando non solo il modello, ma anche il marchio di lusso di Toyota che poi si è sviluppato in una gamma che ora conta 11 modelli, 8 dei quali anche in Italia dove è commercializzata solo nelle rispettive versioni ibride.

Dinamismo inaspettato. La nuova Lexus LS è lunga 5.235 mm, larga 1.900 e alta 1.450 mm con un passo di 3.125 mm e anche al primo sguardo ha proporzioni e forme nettamente più dinamiche e tradizionali che in passato, in particolare nella parte frontale con parafanghi arcuati, i gruppi ottici a zeta e il cofano lungo e basso, con una coda più corta. La LS è la prima Lexus con il terzo finestrino laterale e avrà una sola variante, dunque non ci sarà una versione “corta” e una “lunga”. Rispetto alle Lexus più recenti è meno spigolosa. La base tecnica è la piattaforma G-AL che ha debuttato sulla LC e permette di ridurre il peso di 90 kg con una scocca più rigida e un baricentro più basso e più equilibrato sui due assali. Merito dell’uso intensivo di acciai speciali e alluminio.

Nel cofano un nuovo V6 biturbo. Altra grande novità è la meccanica. Per la prima volta la LS non si presenta con un V8, ma con un V6 3,5 litri biturbo a iniezione diretta da 421 cv e 600 Nm di coppia servito da un cambio automatico a 10 rapporti. La trazione sarà posteriore o integrale e le sospensioni pneumatiche con una funzione che solleva automaticamente la vettura quando occorre entrare o uscire. Le quattro ruote sterzanti, montate su cerchi da 19 o da 20 pollici, e le barre antirollio attive sono integrate con il resto dell’elettronica di controllo del telaio, adattabile nella risposta insieme alla meccanica e persino al rumore di scarico e a quello percepito all’interno dell’abitacolo attraverso contro onde emesse dal sistema audio che, come da tradizione ormai, sarà marchiato Mark Levinson e avrà altoparlanti persino sul tetto. Ispirati all’estetica giapponese il legno Shimamoku, tagliato al laser e l’illuminazione interna ispirata alle lanterne del Sol Levante.

Salva il pedone con freni e sterzo. La nuova LS, oltre alla strumentazione totalmente digitale e al display del sistema infotelematico da 12,3 pollici, ha l’head-up display più grande del mondo e presenta in anteprima un nuovo dispositivo di assistenza alla guida che, oltre a frenare autonomamente la vettura in presenza di un pedone, sterza per evitarlo e dunque aumentare la probabilità di non urtarlo. La nuova LS avrà ovviamente una versione ibrida dotata dello stesso sistema che ha debuttato sulla LC con V6 3.5 aspirato, trasmissione a 10 rapporti virtuali e batteria agli ioni di litio e sarà presentata, con ogni probabilità, al Salone di Ginevra in occasione del debutto europeo della vettura. La LS andrà in produzione in autunno e arriverà sul mercato a cavallo tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018. In futuro potrebbe avere anche una versione sportiva F con motore V8 e persino ad idrogeno, tipo di propulsione per il quale la piattaforma GA-L è stata concepita sin dall’inizio.
 
 


 
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
Lunedì 9 Gennaio 2017, 19:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CERCA UN ARTICOLO
Sezione
Parola chiave
   
MILLERUOTE
di Giorgio Ursicino
Comunque vada sarà un successo. Due vittorie in tre gare e un ottimo secondo posto. Vettel guida dall’inizio il Mondiale Piloti ed ora la Ferrari è in testa anche in quello...
La concept car Renault R.S. 2027 Vision esplora il futuro della Formula 1
SEGUICI su facebook
TUTTOMERCATO
LA RIVOLUZIONE
Le retromarce, l'inversione di marcia, i posteggi e le uscite dalle aree di parcheggio, ma...
OCCHIO ALLA BICI
Ciclisti in strada
ROMA - Novità sostanziose in vista per gli amanti delle due ruote senza motore e...
AVVIO INASPETTATO
Thierry Neuville (Hyundai) ha vinto il tour de Corse
AJACCIO – Difficile immaginare un avvio più intrigante: con il successo di Thierry...
WTCC
Tiago Monteiro
MARRAKECH – Il fine settimana inaugurale (dopo le prove generali di Monza) del FIA World...
LE ULTIME PROVE
CALTAGIRONE EDITORE | IL MESSAGGERO | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI   |   PRIVACY
© 2017 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009