La Yamaha MT-10 Tourer Edition

Yamaha MT-10 Tourer Edition, la hyper naked al top di gamma aumenta comfort e praticità

  • condividi l'articolo
LE PROVE

ROMA - Con la Tourer Edition la Yamaha propone una nuova variante top di gamma della sua hyper naked MT-10. Equipaggiata con un motore ''mille'' più corposo, l'ultima versione dell'ammiraglia nipponica si distingue anche per aumentati livelli di comfort, funzionalità e praticità. In vendita in Italia da marzo, proposta a 14.690 euro, esprime un'evoluzione stilistica del concetto ''Dark Side of Japan'', introdotto nel 2013 con la prima MT-09 e ripreso poi dalla MT-125 dall'attuale MT-10.

Moto versatile, maneggevole e godibile in differenti situazioni di guida, grazie alla possibilità di assumere con naturalezza e comfort diverse posizioni in sella, la ''nuda'' della Casa dei Tre Diapason in questa Tourer Edition è equipaggiata con una serie di componenti e con un kit di accessori che ne esaltano la funzionalità e la praticità di impiego nei lunghi viaggi, come il parabrezza alto e il paramani. Un contributo al riguardo lo offre anche il nuovo design della sella. Ci sono poi le ampie borse laterali morbide e il supporto integrato per navigatore (nella lista optional è previsto un TomTom Raider), ulteriori elementi che saranno particolarmente apprezzati da chi con una due ruote ama andarci in vacanza.

A livello meccanico, questa proposta riprende l'impostazione delle altre MT-10 anche se vanno annotate tante piccole novità e affinamenti. Il quattro cilindri di 998 cc, derivato da quello della YZF-R1, garantisce una coppia corposa e lineare, ancora più consistente a bassi e medi regimi. Caratteristica del modello è lo speciale design del condotto di aspirazione e scarico e il nuovo albero motore. L'elettronica di bordo (Yamaha D-MODE, Yamaha Chip Controlled Throttle, Traction Control System), sottolineano da Iwata, permette a chi guida la MT-10 di mantenere la trazione su superfici diverse, rendendo la Tourer Edition la scelta ideale per chi ama viaggi anche avventurosi.

''Il TCS - chiarisce il Costruttore - analizza il comportamento della ruota posteriore: nel caso in cui venga rilevato uno slittamento, YCC-T entra automaticamente in azione controllando l'apertura del corpo farfallato, la fasatura delle valvole ed il volume dell'iniezione per ripristinare la trazione originale''.

Nella dotazione della Tourer Edition non manca il regolatore automatico della velocità di crociera (Cruise control): può essere utilizzato tra i 50 km/h e i 180 km/h, con la quarta, la quinta o la sesta marcia inserita. Per aumentare il comfort in condizioni di utilizzo quotidiano, poi, il telaio Deltabox della MT-10 è stato rivisto nel rapporto tra rigidità e resistenza per ottenere una maneggevolezza ulteriormente incrementata, un controllo ai massimi livelli per il brand e un feedback con la strada che viene promesso come ''unico''.
 

 

  • condividi l'articolo
Venerdì 3 Marzo 2017 - Ultimo aggiornamento: 19:22 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti