Mondiale rally, niente motori ibridi o elettrici per i prossi cinque anni

di Mattia Eccheli
ROMA – Il rally resta fedele a se stesso e almeno per altri cinque anni i motori saranno quelli termici “tradizionali”. Lo ha garantito il responsabile FIA per il rally Jarmo Mahonen in un'intervista alla testata Autosport: “Attualmente abbiamo bisogno soprattutto di stabilità”, ha tagliato corto.

Il manager finlandese ha escluso che nel World Rally Championship possano venire adottati propulsori ibridi o elettrici nel prossimo lustro. Sotto l'egida della FIA si disputano già la Formula E ed il World Endurance Championship aperto anche a prototipi ibridi e a quanto pare nel Rallycross sono in corso valutazioni sui motori “alternativi”.

Nel WRC, espressione del rally puro, ancora non c'è spazio per questi scenari. La stabilità è la ragione per la quale “nei prossimi anni non ci saranno auto elettriche” in gara. Mahonen sa che ci sono costruttori che spingono in questo senso: “Le grandi case hanno le loro strategie, ma noi dobbiamo capire come si possano conciliare con le nostre”, ha osservato.

Il “convitato di pietra” è Toyota, che da quasi vent'anni punta sulla tecnologia ibrida (già 10 milioni di veicoli venduti) e che vedrebbe di buon occhio un'apertura della FIA in questo senso. Gli interrogativi riguardano la reale utilità dell'ibrido nel rally: “Una possibilità – ha azzardato Mahonen – è quella di ricorrere all'alimentazione elettrica per gli spostamenti ed a quella a combustione per le prove a tempo”. Ma per ora l'unica certezza è che per i prossimi anni, nel WRC si gareggerà con motori termici.
 
 
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
Mercoledì 1 Marzo 2017, 17:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CERCA UN ARTICOLO
Sezione
Parola chiave
   
MILLERUOTE
di Giorgio Ursicino
Ci sono alcune priorità inderogabili che, soprattutto per il nostro Paese, dovrebbero essere degli autentici punti di riferimento. Vogliamo parlare delle riforme? O dell’evasione...
Ferrari Day, sul circuito Ricardo Tormo di Valencia va in scena la passione per il Cavallino
SEGUICI su facebook
TUTTOMERCATO
LA RICOSTRUZIONE
Daniele Maver presidente di JaguarLandRover Italia taglia il nastro del'inaugurazione del
AMATRICE - Un fiore di primavera. Una gemma. Fra le tristi macerie di quello che fino...
LA CLASSIFICA
PARIGI – Non è per niente un bel primato quello che la Fondazione Vinci Autoroutes...
IL PROGETTO
Chase Carey, nuovo Ceo del circus dopo l'acquisto di Liberty Media
BERLINO - Il nuovo capo della Formula Uno, Chase Carey, sta cercando di inserire nel calendario del...
DIVERTENTE
La Mini Challenge
MILANO - Parte da Imola l'avventura del Mini Challenge 2017. È Il sesto appuntamento...
LE ULTIME PROVE
CALTAGIRONE EDITORE | IL MESSAGGERO | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI   |   PRIVACY
© 2017 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009