Rally di Roma 2016, lo spettacolo dei motori è assicurato al Colosseo quadrato

di Nicola Desiderio
ROMA - I motori romberanno sulla Capitale da domani 23 settembre fino a sabato 25 con il Rally di Roma, penultima prova del Campionato Italiano Rally e dunque decisivo per l’assegnazione del titolo tricolore 2016. Una tre giorni giunta alla sua quarta edizione e che ha rapidamente raggiunto un grande successo grazie alla suggestione del suo percorso, che partirà e si chiuderà all’Eur, e alla sua formula che prevede 15 prove speciali e quasi 152 km di prove cronometrate, con 5 salti altamente spettacolari, che si snodano sul territorio di 12 comuni. Il pubblico potrà inoltre immergersi nella gara seguendo le due prove di inseguimento “Uno contro Uno”, che si terranno alle ore 16 di venerdì 23 e sabato 24 settembre sotto il Colosseo Quadrato, lungo un tracciato di circa 2.400 metri allestito in Piazzale Parri, trasformato per l’occasione in un’arena con tanto di tribune e illuminazione artificiale. A sfidarsi non saranno solo le auto in gara, ma anche otto auto WRC (World Rally Car) per il WRC Master Italia: alle 14:30 del primo giorno le prove libere, alle 18 le qualifiche ufficiali mentre sabato si susseguiranno le gare eliminatorie dalle 14 fino alle 17:30.

Ma a rendere ancora più entusiasmante la quarta edizione del Rally di Roma ci sono altre due novità: il posizionamento del parco assistenza all’interno dell’Urbe, a stretto contatto con il Villaggio dei Motori, lo spazio espositivo dedicato al mondo del motorsport suddiviso in due aree: la prima in via dell’Oceano Atlantico 271 e l’altra in via Severino Delogu facendo della zona che si trova nei prezzi del centro commerciale Euroma2 la “casa del motorsport”. Audi, Ford, Honda, Peugeot, Skoda e Suzuki saranno i marchi presenti insieme ad Eni, Pirelli e Sparco, alcuni di questi rappresentati ai massimi livelli come Massimo Roserba, direttore generale del Gruppo PSA Italia e Massimo Nalli, suo corrispettivo per Suzuki Automobili Italia. Il pubblico potrà accedere al Villaggio dei Motori liberamente con la possibilità di vedere le auto esposte e, allo stesso tempo, di osservare dal vivo la gara anche nelle fasi di passaggio, quando i piloti in gara rientrano con le loro auto all’assistenza e si sottopongono alle cure dei meccanici. Ulteriore attrattiva del Villaggio dei Motori sarà la presenza di almeno una dozzina tra ape car, furgoncini e truck dello street food, pronti a servire specialità della cucina italiana ed americana. Il Rally di Roma ospiterà anche la Coppa Italia Rally, riservato anche a vetture WRC, il Campionato regionale con coefficiente 2,5 e il Capital Historic Rally, aperto alle auto d’epoca che hanno scritto la storia del motorismo sportivo nella Capitale.
 
 
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
Venerdì 23 Settembre 2016, 21:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CERCA UN ARTICOLO
Sezione
Parola chiave
   
MILLERUOTE
di Giorgio Ursicino
Comunque vada sarà un successo. Due vittorie in tre gare e un ottimo secondo posto. Vettel guida dall’inizio il Mondiale Piloti ed ora la Ferrari è in testa anche in quello...
Tocca i 240 km/h e filma la bravata. Ma finisce malissimo
SEGUICI su facebook
TUTTOMERCATO
LA RIVOLUZIONE
Le retromarce, l'inversione di marcia, i posteggi e le uscite dalle aree di parcheggio, ma...
OCCHIO ALLA BICI
Ciclisti in strada
ROMA - Novità sostanziose in vista per gli amanti delle due ruote senza motore e...
AVVIO INASPETTATO
Thierry Neuville (Hyundai) ha vinto il tour de Corse
AJACCIO – Difficile immaginare un avvio più intrigante: con il successo di Thierry...
WTCC
Tiago Monteiro
MARRAKECH – Il fine settimana inaugurale (dopo le prove generali di Monza) del FIA World...
LE ULTIME PROVE
CALTAGIRONE EDITORE | IL MESSAGGERO | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI   |   PRIVACY
© 2017 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009