WRX, in Portogallo l'Audi S1 di Ekström fa il bis superando la Peugeot 208 di Loeb

di Mattia Eccheli
MONTALEGRE – Il re del Wrx della penisola iberica guida un'Audi S1. È Mattias Ekström, lo svedese campione del mondo in carica della specialità del Rallycross che dopo aver trionfato nella gara inaugurale del circuito in Spagna, si è imposto anche nella seconda, che si è disputata in Portogallo, a Montalegre.

Ekström ha conquistato altri 29 punti, portando subito a 14 lunghezze il vantaggio sul più diretto rivale, il connazionale Johan Kristoffersson (Vw Polo Gti). In realtà, almeno nella tornata conclusiva, l'avversario più coriaceo è stato Sébastien Loeb (Peugeot 208), la leggenda vivente del rally, secondo a poco più di cinque decimi dal vincitore. La sfida tra campioni del mondo è stata quasi “drammatica”, con il francese a tallonare lo scandinavo, anche “toccato”, senza peraltro la soddisfazione del sorpasso.

«Bisogna sempre lottare fino alla fine – ha commentato Ekström – Avevo un francese affamato allo spalle, ma sapevo che non avrebbe commesso irregolarità». «È maledettamente difficile superare qui – ha dichiarato Loeb, risalito fino alla piazza assoluta nel mondiale piloti – e Mattias sa perfettamente come ci si difende. Nell'ultimo giro ero più veloce, ma superare è stato impossibile».

Con la terza piazza finale, Kristoffersson ha raggranellato gli stessi punti di Loeb (23) e di Petter Solberg (Vw Polo Gti), che si è invece classificato sesto (terzo nella generale dopo due gare) dopo essere rimasto vittima di una collisione con lo stesso svedese. Timmy Hansen (Peugeot 208) è arrivato quarto: senza i 10 punti di penalizzazione sarebbe quarto anche nella graduatoria iridata. Il lettone Reinis Nittis è arrivato quinto. Nella classifica a squadre, la Volkswagen Sweden di Solberg e Kristofferssen è prima con 86 punti seguita dalla EKS Audi con 77. La Peugeot Hansen e la Hoonigan Racing Division Ford sono terze, appaiate a quota 49. Tra il 5 ed il 7 maggio si torna in pista a Hockenheim, la prima delle due tappe tedesche.
 
 
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
Mercoledì 26 Aprile 2017, 20:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CERCA UN ARTICOLO
Sezione
Parola chiave
   
MILLERUOTE
di Giorgio Ursicino
Ci sono alcune priorità inderogabili che, soprattutto per il nostro Paese, dovrebbero essere degli autentici punti di riferimento. Vogliamo parlare delle riforme? O dell’evasione...
Ancora più 500, ancora più crossover, ancora più tecnologica ecco in sintesi la nuova Fiat 500L
SEGUICI su facebook
TUTTOMERCATO
LA RICOSTRUZIONE
Daniele Maver presidente di JaguarLandRover Italia taglia il nastro del'inaugurazione del
AMATRICE - Un fiore di primavera. Una gemma. Fra le tristi macerie di quello che fino...
LA CLASSIFICA
PARIGI – Non è per niente un bel primato quello che la Fondazione Vinci Autoroutes...
IL PROGETTO
Chase Carey, nuovo Ceo del circus dopo l'acquisto di Liberty Media
BERLINO - Il nuovo capo della Formula Uno, Chase Carey, sta cercando di inserire nel calendario del...
DIVERTENTE
La Mini Challenge
MILANO - Parte da Imola l'avventura del Mini Challenge 2017. È Il sesto appuntamento...
LE ULTIME PROVE
CALTAGIRONE EDITORE | IL MESSAGGERO | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI   |   PRIVACY
© 2017 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009