La Smart elettrica raddoppia ora c’è anche a 4 porte: l’autonomia arriva a 160 km

di Nicola Desiderio
TOLOSA - La Smart elettrica è finalmente pronta al lancio, ma sarebbe meglio dire “le” Smart perché, per la prima volta, la versione ED (Electric Drive) sarà disponibile per tutte e tre le declinazioni della piccola di casa Daimler: Fortwo, Forfour e Cabrio. Ed era inevitabile che finisse così, un po’ perché la Smart è la cittadina ideale, un po’ perché è il momento giusto per dare la scossa alla mobilità ad emissioni zero; un po’ anche perché sono oramai 10 anni che Smart sperimenta questa soluzione. Cominciò infatti tutto nel 2007. A Londra avevano deciso di allargare la Congestion Charge verso Ovest e allora qualcuno a Stoccarda pensò: proviamoci! E spuntarono così 100 Smart ad emissioni zero, dotate di motore da 31 kW. Nel 2009 fu il turno dell’Italia con un progetto pilota che toccò Milano, Pisa e Roma. Ma il maggior bagaglio d’esperienza arriva dai 35 milioni di km percorsi dalle 1.400 Electric Drive della flotta di Car2go sulle 14mila in totale dislocate nelle 26 città dove è presente il servizio di car sharing di Smart.
 
 


La nuova Smart elettrica monta un motore da 60 kW e 160 Nm, che arriva dallo stabilimento Renault di Clèone ed è alimentato da una batteria agli ioni di litio che viene invece da Kamenz, nel land tedesco della Sassonia, dove c’è lo stabilimento della Deutsche Accumotive, una sussidiaria della Daimler dedicata. È formata da 96 celle, ha una capacità di 17,6 kWh ed è alloggiata nel fondo della vettura, la posizione migliore per la sicurezza e per bilanciare l’aumento di peso con l’abbassamento del baricentro. È garantita per 8 anni o 100.000 km.

L’autonomia dichiarata è di 155-160 km e si ricarica in 6 ore dalla presa domestica che diventano 3,5 ore con la wallbox, ma in autunno ci sarà il caricatore rapido da casa che garantisce l’80% in 45 minuti. Per controllare e gestire il processo a distanza c’è una app specifica che consente anche di impostare la climatizzazione. Originale il sistema di recupero dell’energia che sfrutta il radar anteriore adattandosi al traffico: in rilascio lascia scivolare quando di fronte è libero e invece si intensifica, rallentando di più, quando c’è una vettura che precede. Da fuori le Smart elettriche si riconosceranno dalla scritta ED e dalle personalizzazioni tra cui quella (consigliatissima) in nero con cellula Tridion verde, magari arricchita dagli accessori Brabus per dare un tocco più sportivo, legittimato pienamente dalle prestazioni, perché la versione a batteria è nettamente più rapida nello scatto e in ripresa di qualsiasi altra Smart.
 


La Fortwo, in particolare, schizza via che è un piacere ogni volta che si tocca l’acceleratore. La Forfour ha qualcosa in meno in termini di prestazioni pure – 0-100 km/h in 12,7 s. invece di 11,5 – ma colpisce per il comfort e la silenziosità, anche in tangenziale. La velocità è limitata per entrambe a 130 km/h. Le Smart ED saranno prodotte insieme alle loro sorelle a benzina: la Fortwo ED ad Hambach e parte da 23.819 euro, la Forfour a Novo Mesto (Slovenia) e costa 24.559. Identica anche l’articolazione della gamma: si può scegliere tra gli allestimenti Youngster, Passion, Prime e Proxy.
 
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
Domenica 9 Aprile 2017, 18:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CERCA UN ARTICOLO
Sezione
Parola chiave
   
MILLERUOTE
di Giorgio Ursicino
Comunque vada sarà un successo. Due vittorie in tre gare e un ottimo secondo posto. Vettel guida dall’inizio il Mondiale Piloti ed ora la Ferrari è in testa anche in quello...
Ferrari XX Programmi, la FXX K regina del Mugello
SEGUICI su facebook
TUTTOMERCATO
LA RIVOLUZIONE
Le retromarce, l'inversione di marcia, i posteggi e le uscite dalle aree di parcheggio, ma...
OCCHIO ALLA BICI
Ciclisti in strada
ROMA - Novità sostanziose in vista per gli amanti delle due ruote senza motore e...
AVVIO INASPETTATO
Thierry Neuville (Hyundai) ha vinto il tour de Corse
AJACCIO – Difficile immaginare un avvio più intrigante: con il successo di Thierry...
WTCC
Tiago Monteiro
MARRAKECH – Il fine settimana inaugurale (dopo le prove generali di Monza) del FIA World...
LE ULTIME PROVE
CALTAGIRONE EDITORE | IL MESSAGGERO | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI   |   PRIVACY
© 2017 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009