I 70 anni del Vespa Club Italia, quando la passione è senza tempo

I 70 anni del Vespa Club Italia, quando la passione è senza tempo

di Antonino Pane
  • condividi l'articolo
DUERUOTE

PONTEDERA - Quando la passione è senza tempo. Un esempio straordinario viene dal Vespa Club Italia che nel segno del mitico scooter di Piaggio festeggia i suoi primi settant’anni. Era l’ottobre del 1949, infatti, quando i primi Club, sorti spontaneamente in tutta Italia si riunirono a Viareggio per fondare il Vespa Club Italia. L’amore era era stato immediato e travolgente: Vespa era stata lanciata da soli tre anni eppure aveva già scatenato entusiasmi fortissimi. I primi vespisti scoprivano che muoversi, viaggiare e incontrarsi su quelle due ruote era straordinariamente bello oltre che utile: lo scooter di Piaggio fu subito interpretato come il mezzo capace di rivoluzionare la mobilità urbana. E che dire poi dei giovani che proprio grazie a Vespa scoprirono come godere al massimo la libertà, la fruibilità degli spazi, la vita comune. Insomma Vespa si avviava a diventare quel fenomeno capace di attraversare più epoche unendo in un’unica passione popoli e culture lontane e generazioni diverse. 

Dopo la fondazione del Vespa Club Italia del 1949 nacquero i Vespa Club di Belgio, Francia, Germania, Olanda e Svizzera. Il fenomeno si estese in pochi mesi a tutto il continente tanto da portare alla costituzione del Vespa Club Europa, al quale aderirono subito tutti gli altri paesi europei e, successivamente, a una Federazione che raccolse i Vespa Club di tutto il mondo visto che il successo di Vespa aveva varcato gli oceani. Oggiquesta attività straordinaria è coordinata dal Vespa World Club, nato nel marzo 2006. Ad oggi sono 49 i Vespa Club Nazionali associati, e i soci 200.000 in tutto il mondo. Impossibile quantificare il numero degli appassionati di Vespa così come le pagine internet dedicate allo scooter più diffuso e famoso al mondo. Ogni anno i Vespa Club nazionali e gli appassionati di tutto il mondo si radunano per i Vespa World Days.

Una storia che continua, dunque.  Oggi Vespa è un marchio globale, una icona dello stile e della tecnologia italiane, conosciuta e amata in tutto il mondo. Una passione lunga settant’anni festeggiata al Museo Piaggio, per ricordare il momento, che dette il via al fenomeno dell’associazionismo di Vespa, accogliendo i delegati dei Vespa Club italiani. E, come sempre, gli appassionati sono arrivati da tutte le regioni, in sella a oltre 200 Vespa di ogni epoca, in rappresentanza di altrettanti Club e, per raggiungere il Museo di Pontedera, hanno ripercorso lo steso tragitto da Viareggio di settanta anni fa, quando i membri fondatori incontrarono Enrico Piaggio in persona.

  • condividi l'articolo
Lunedì 28 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento: 29-10-2019 14:38 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti