Una Indian Chief Classic

Un “fantasma” nel motore delle Indian: 3.300 richiamate perchè si accendono da sole

  • condividi l'articolo
DUERUOTE

DETROIT - C'è un “fantasma” nel motore di più di 3mila moto della celebre marca statunitense Indian, che inaspettatamente si diverte ad avviare il motore quando il guidatore non se lo aspetta. Come riporta il quotidiano Usa DetroitNews, più prosaicamente si tratta di un difetto che è stato ufficializzato dalla National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) che l'ente federale che sovraintende alla sicurezza dei veicoli e della circolazione.

In un documento pubblicato dall'NHTSA si segnala che la corrosione di elementi metallici di un interruttore in alcuni modelli Indian (Chief, Chief Classic, Chief Dark Horse, Chief Vintage, Chieftain, Chieftain Classic, Chieftain Dark Horse, Chieftain Elite, Chieftain Limited, Springfield e Springfield Dark Horse) per un totale di 3.300 unità può dar luogo ad un falso contatto e quindi avviare il motore contro la volontà del guidatore.

L'ente federale segnala che il rischio maggiore deriva dall'accensione inaspettata mentre la moto si trova in locale chiuso, con il pericolo di avvelenamento da ossido di carbonio. Per rimediare bastano il passaggio in officina - senza ricorrere ai celebri Ghostbusters - e la banale sostituzione dell'interruttore.

  • condividi l'articolo
Venerdì 20 Aprile 2018 - Ultimo aggiornamento: 20:32 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti