Carlos Tavares, Ceo di Stellantis

Tavares: «Rinnovo parco auto fondamentale per lotta al cambiamento climatico. Circolante europeo ha età media 11 anni, emette 170 g/km di CO2»

  • condividi l'articolo

La lotta al cambiamento climatico richiede provvedimenti rapidi e che al tempo stesso non penalizzino la grande parte degli automobilisti, cioè coloro che non possono accedere oggi a modelli costosi come quelli elettrici. La soluzione c’è e potrebbe essere adottata rapidamente: è il rinnovo del parco circolante europeo che, attualmente, ha una età media di 11 anni ed emette 170 g/km di CO2. Lo ha ribadito Carlos Tavares, Ceo di Stellantis, incontrando i giornalisti a margine dell’E-Prix di Formula E a Roma. «Rinnovare rapidamente il parco circolante permetterebbe di raggiungere obiettivi che sono utili per il pianeta, per le industrie, per i clienti e per la sicurezza - ha detto Tavares - e lo si potrebbe fare stimolando la vendita di auto di ultima generazione come ad esempio le mild hybrid che sono accessibili anche alla classe media».

Una soluzione di questo tipo, secondo Tavares, potrebbe avere effettivi positivi su larga scala in Europa e stimolerebbe, nel periodo di transizione, la vendita delle auto nuove a basse emissioni, «lasciando all’industria e ai Governi il tempo necessario per risolvere i problemi esistenti, come la riduzione dei costi dei modelli elettrici, la discussione delle colonnine di ricarica e l’approvvigionamento di energia elettrica rinnovabile». «Sui combustibili fossili - ha concluso Tavares - va eliminato il dogmatismo. È necessario al contrario essere molto più pragmatici come ho spesso ricordato in discussioni che ho avuto a livello europeo». 

  • condividi l'articolo
Lunedì 11 Aprile 2022 - Ultimo aggiornamento: 20:45 | © RIPRODUZIONE RISERVATA