L'Alfa RomeoSauber

Alla fine del 2023 si concluderà il rapporto di sponsorizzazione tra la Sauber e l'Alfa Romeo

di Massimo Costa
  • condividi l'articolo

Ancora una stagione, quella del 2023, poi in F1 non rivedremo più i colori del marchio Alfa Romeo sulle vetture del team Sauber. Giornata di annunci oggi a Spa e dopo quello tanto atteso dell'ingresso Audi in F1 a partire dal 2026 come fornitore di motori proprio della Sauber, ecco che il Gruppo Stellantis ha comunicato che Alfa Romeo non sarà più in F1 dopo la conclusione del campionato 2023. Tutto era partito nel 2018 per volere dell'allora compianto presidente Sergio Marchionne, il quale aveva riportato con forza il marchio Alfa Romeo nel Mondiale legandosi al team svizzero Sauber. La squadra svizzera ha mantenuto la propria indipendenza azionaria e gestionale, ma l'operazione, principalmente di marketing, è stata ritenuta estremamente vantaggiosa da ambo le parti. Forse al contrario di quanto prevedeva Marchionne, la partnership tra Sauber e Alfa Romeo è rimasta puramente di sponsorizzazione.  

L'amministratore delegato Alfa Romeo Jean-Philippe Imparato, in occasione del GP di Ungheria di fine luglio, aveva confermato la prosecuzione del rapporto con Sauber per il 2023. Le manovre con Audi erano comunque note, rendendo chiaro che il patto italo-elvetico fosse ormai verso la conclusione. Del resto, la prospettiva di rimanere associati ad una scuderia promessa sposa di una realtà concorrente sarebbe stato poco opportuno, per non dire controproducente. "Dopo la svolta economica e industriale che verrà raggiunta nel 2022, Alfa Romeo studierà adesso le molte opportunità sul tavolo, decidendo quella che sarà la migliore per supportare la strategia a lungo termine e il posizionamento del brand", si legge nel comunicato Stellantis. Potrebbe essere valutata una partnership con l'altra compagine motorizzata Ferrari, l'americana Haas? O magari guardare ad altre categorie di alto profilo, cosa che sarebbe senza dubbio ben accolta da molti appassionati. Ma ad oggi sono tutte ipotesi in libertà.

  • condividi l'articolo
Venerdì 26 Agosto 2022 - Ultimo aggiornamento: 18:18 | © RIPRODUZIONE RISERVATA