Thailandia, pole di Marquez davanti a Rossi. Lo spagnolo: «Mi sento forte ma c'è da lavorare»

Thailandia, pole di Marquez davanti a Rossi. Lo spagnolo: «Mi sento forte ma c'è da lavorare»

  • condividi l'articolo
MOTORSPORT

La Honda di Marc Marquez con il tempo di 1.30.088 è stata la più veloce nelle qualifiche del Gp della Thailandia sul circuito di Buriram. Secondo posto per la Yamaha di Valentino Rossi con il crono di 1.30.099 e terza la Ducati di Andrea Dovizioso in 1.30.227. Quarta piazza per l'altra Yamaha di Maverick Vinales, seguito da Cal Crutchlow, Andrea Iannone, Dani Pedrosa, Johann Zarco, Danilo Petrucci e Jack Miller, decimo.


«Cinquanta pole sono importanti, ma sono più contento d'averla fatta qui dopo aver superato la Q1». Marc Marquez non nasconde tutta la sua gioia per aver conquistato la pole position del primo Gp della storia della Thailandia dopo essersi qualificato in Q1. «Sono contento - aggiunge il campione del mondo spagnolo della Honda - mi sentivo forte con la moto, vediamo di lavorare ancora, ci sono due o tre cose che non mi piacciono». Abbastanza soddisfatto per la prima fila conquistato Andrea Dovizioso: «Abbiamo lavorato nella giusta direzione con una qualifica molto buona e non è facile fare il giro giusto in queste piste così corte. Siamo riusciti a migliorare piano piano, siamo veloci ma a livello di consumo gomme non è facile, taficano tutte. Non so cosa possiamo aspettarci per i 27 giri della gara. Si poteva fare meglio, però siamo vicini e partirò in prima fila, questo è molto importante». Dovizioso chiude in polemica con l'ex compagno di squadra Andrea Iannone, messosi alle sue spalle in qualifica: «Iannone è velocissimo, ma in pista ha bisogno della bussola, lui si mette sempre dietro. È più facile così fare un buon tempo».

  • condividi l'articolo
Sabato 6 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento: 07-10-2018 21:38 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti