Lance Stroll con la Racing Point

Stroll esalta la Racing Point nel 2° turno di Silverstone, Leclerc quarto, guai per Vettel

di Massimo Costa
  • condividi l'articolo

Formula giovane nel secondo turno libero del GP di Gran Bretagna a Silverstone. Davanti a tutti, un efficace Lance Stroll che per la prima volta si ritrova in cima ad una classifica ufficiale della F1. Il canadese ha sfruttato alla perfezione la sua Racing Point-Mercedes e con gomma soft ha siglato il crono di 1'27"274, di poco davanti ad Alexander Albon con la Red Bull-Honda, 1'27"364. L'anglo-thaliandese si stava ben comportando, ma è andato a sbattere a 195 orari picchiando forte. Un errore che non deve essere piaciuto troppo alla Red Bull.

Le alte temperature presenti a Silverstone (36 gradi, inusuale da queste parti) e la pista particolarmente sporca, hanno portato a strani risultati. Con le Pirelli soft, la Mercedes non ha fatto meglio del terzo tempo con Valtteri Bottas (1'27"431) mentre Lewis Hamilton è addirittura quinto con 1'27"581. Nella morsa delle due Mercedes, si è ben inserito un ottimo Charles Leclerc, quarto in 1'27"570 con una Ferrari a doppia faccia. Giornata positiva per il monegasco, disastrosa per Sebastian Vettel. Nel primo turno libero, appena 2 giri per noie all'intercooler, nel secondo turno ancora noie, questa volta alla pedaliera e altri 40 minuti fermo ai box. Il tedesco non ha così un giro veloce realizzato, come Max Verstappen, ostacolato da un sempre distratto Romain Grosjean.

Buona crescita per la McLaren-Renault rispetto al primo turno: Carlos Sainz è risultato sesto, ma Lando Norris è rimasto fuori dalla top 10. Bene Nico Hulkenberg, settimo con la Racing Point. Pensate che l'ex pilota Renault, mercoledì era quanto mai rilassato a casa, poi nel pomeriggio di giovedì la telefonata arrivata dal team che lo ha schierato in F1 per cinque stagioni. Passare dal divano al sedile della RP20 in poche ore e ritrovarsi settimo dopo nove mesi di inattività, tanto di cappello. Veloce l'Alpha Tauri-Honda, ottava con Pierre Gasly mentre alza la testa l'Alfa Romeo-Ferrari, decima con Kimi Raikkonen alle spalle della Renault di Daniel Ricciardo. Buon tredicesimo Antonio Giovinazzi.

Venerdì 31 luglio 2020, libere 2

1 - Lance Stroll (Racing Point-Mercedes) - 1'27"274
2 - Alexander Albon (Red Bull-Honda) - 1'27"364
3 - Valtteri Bottas (Mercedes) - 1'27"431
4 - Charles Leclerc (Ferrari) - 1'27"570
5 - Lewis Hamilton (Mercedes) - 1'27"581
6 - Carlos Sainz (McLaren-Renault) - 1'27"820
7 - Nico Hulkenberg (Racing Point-Mercedes) - 1'27"910
8 - Pierre Gasly (Alpha Tauri-Honda) - 1'27"997
9 - Daniel Ricciardo (Renault) - 1'28"112
10 - Kimi Raikkonen (Alfa Romeo-Ferrari) - 1'28"159
11 - Lando Norris (McLaren-Renault) - 1'28"169
12 - Esteban Ocon (Renault) - 1'28"219
13 - Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo-Ferrari) - 1'28"256
14 - Max Verstappen (Red Bull-Honda) - 1'28"390
15 - Daniil Kvyat (Alpha Tauri-Honda) - 1'28"426
16 - Romain Grosjean (Haas-Ferrari) - 1'28"564
17 - George Russell (Williams-Mercedes) - 1'28"771
18 - Sebastian Vettel (Ferrari) - 1'28"860
19 - Kevin Magnussen (Haas-Ferrari) - 1'28"898
20 - Nicholas Latifi (Williams-Mercedes) - 1'29"958

  • condividi l'articolo
Venerdì 31 Luglio 2020 - Ultimo aggiornamento: 20:35 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti