la Veloster N ETCR a Vallelunga

Vallelunga apre le porte all’ETCR, test per la Hyundai Veloster N del campionato turismo con vetture elettriche

di Franco Carmignani
  • condividi l'articolo

VALLELUNGA - Confermandosi impianto ideale per i test di sviluppo, Vallelunga ha aperto le porte all’ETCR, il campionato internazionale turismo con vetture elettriche. Un primo test di due giorni, il 19 e 20 ottobre, ha visto la partecipazione del team Hyundai Motorsport con una Hyundai Veloster N ETCR, la prima vettura pronta per il test dopo aver completato l'integrazione del kit ETCR.

Il test di Vallelunga è stato supervisionato dall'Ufficio Tecnico del WSC, con il supporto tecnico dei rappresentanti degli stakeholder ufficiali dell'ETCR: Williams Advanced Engineering, Magelec, Enel X e MDD.Durante questo primo test ufficiale, l'attenzione si è concentrata principalmente sull'ottimizzazione del software di controllo dei sistemi, compresa la gestione della potenza, il controllo della trazione, le prestazioni della batteria e la ricarica.

Marcello Lotti, Presidente di WSC Ltd ha spiegato: "Abbiamo trascorso gli ultimi due anni nello sviluppo di questo progetto che ultimamente è stato ritardato di diversi mesi dalla pandemia COVID-19, e quindi siamo comprensibilmente orgogliosi di essere finalmente riusciti a svolgere i primi due giorni di test ufficiali senza dover affrontare importanti questioni tecniche. Siamo molto soddisfatti del modo in cui l'ottimizzazione del software di controllo sta procedendo e dopo questo promettente inizio siamo curiosi di verificare anche le prestazioni nei prossimi test".

Il programma di test ETCR 2020 a Vallelunga organizzato da WSC ha previsto un’ulteriore due giorni a Vallelunga il 4/5 novembre e si concluderà il 27/28 novembre. "Stiamo verificando se è possibile organizzare ulteriori sessioni nel mese di dicembre e offrire l'opportunità di testare il CUPRA eRacer e l'Alfa Romeo Giulia ETCR. Entrambe le vetture devono completare l'integrazione del kit ETCR presso la Williams Advanced Engineering tra la fine di novembre e l'inizio di dicembre", ha aggiunto Lotti. I giorni di Vallelunga sono stati un passo molto positivo! ha detto il collaudatore ETCR di Hyundai Motorsport Augusto Farfus

A Vallelunga, il collaudatore della Hyundai Motorsport ETCR Augusto Farfus, dopo aver completato un numero enorme di giri, si è rallegrato. "E' sempre bello mettersi al volante, soprattutto con la Veloster N ETCR, visto che ad ogni giro impariamo a conoscere la vettura e i sistemi. Naturalmente, anche se per me è fantastico come pilota, l'attenzione principale è stata rivolta all'aspetto tecnico. Essendo la prima auto ETCR dotata di batterie WAE e di un kit elettronico con specifiche complete, è stata la prima occasione per noi di Hyundai Motorsport - così come per i fornitori ETCR - di cominciare a vedere come tutto funzionava su una pista vera e propria. C'è ancora molto lavoro da fare, come ci si aspetterebbe dopo un solo test, ma i giorni di Vallelunga sono stati un passo molto positivo", ha detto il brasiliano.

"La Veloster N ETCR è un'auto completamente diversa rispetto alle auto TCR con motore a combustione. La vettura ETCR è a trazione posteriore e i motori elettrici sono montati al centro della vettura. Questo sposta enormemente la distribuzione del peso rispetto a un TCR standard, quindi bisogna fare grandi aggiustamenti al proprio stile di guida e all'assetto per ottenere il meglio da esso. Come auto elettrica l'accelerazione è molto, molto forte, che ho potuto notare da alcune delle curve lente di Vallelunga. Le auto ETCR saranno divertenti da guidare in gara, quindi spero di poterne fare parte dopo l'esperienza dei test", ha concluso Farfus.

  • condividi l'articolo
Domenica 8 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento: 09-11-2020 10:23 | © RIPRODUZIONE RISERVATA