Il MX-14 Classic

Magazzù a Cannes e Genova con il restyling dei maxi-rib MX-11 Coupé e MX-14 Classic

di Sergio Troise
  • condividi l'articolo

PALERMO - Innovare senza stravolgere. E’ questa la scelta fatta da Magazzù, storico cantiere palermitano specializzato nella costruzione di gommoni di lusso, in vista dei saloni nautici di Cannes (10-15 settembre) e Genova (19-24), dove verrà presento il restyling dei modelli MX-11 Coupé e MX-14 Classic.

I due maxi rib sono stati rinnovati nel rispetto delle linee classiche ed eleganti che da sempre contraddistinguono la produzione del cantiere siciliano. Ciò detto, l’MX11 Coupé è stato sottoposto ad una revisione che riguarda sia la parte estetica sia quella funzionale, soprattutto per la zona di comando. Il cruscotto della console è stato ridisegnato e la panca di guida presenta ora una nuova soluzione, con due sedili separati, entrambi abbattibili. Gli spazi a bordo sono stati razionalizzati ed il mobile bar posto alle spalle delle sedute di guida consente di servire in maniera più efficiente la zona di poppa.

“Innovazione e continuità è il connubio su cui si è basato il restyling del Coupé MX11 - dice Claudio Magazzù -. Pur restando invariati i tratti distintivi dell’imbarcazione, abbiamo riorganizzato gli spazi a bordo per consentire all’armatore di vivere l’imbarcazione all’insegna di un maggior confort”.

Anche l’MX-14 Classic si rinnova e rinasce con forme più moderne e attuali. Il musetto di prua è stato snellito, in modo da facilitare le operazioni di discesa e salita dalla parte anteriore. A bordo, il T-Top rivisitato è ora in grado di coprire con più efficacia la zona del pozzetto, dotato di un tendalino a scomparsa elettrico, estraibile direttamente dal T-Top stesso. La plancetta di poppa è stata ridisegnata ed il nuovo progetto ha consentito di aumentare di molto gli spazi di stivaggio a poppa. Inoltre la plancetta così ridisegnata consente l’adozione di qualunque sistema di discesa automatica.

“Il restyling del Classic è la risposta alle esigenze degli armatori che negli anni hanno cambiato modo di vivere l’imbarcazione. Oggi si vuole vivere comodamente ogni spazio a bordo, sia interno che esterno. Ecco perché abbiamo studiato sistemi automatizzati per creare maggiori zone d’ombra in coperta o per facilitare la discesa in acqua”, commenta Renato Magazzù.

Il tutto sarà verificabile, come detto, sia a Cannes che a Genova, dove sarà possibile svolgere anche prove in acqua.

  • condividi l'articolo
Domenica 1 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento: 02-09-2019 19:09 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti