La Bugatti Chiron con il nuovo tetto in vetro Sky View

Bugatti Chiron, due finestre sul cielo per la hypercar con il nuovo tetto in vetro Sky View

di Nicola Desiderio
  • condividi l'articolo

PEBBLE BEACH - Con la Bugatti Chiron finalmente si potrà vedere il cielo. Presto infatti la hypercar alsaziana potrà essere equipaggiata di un doppio tetto trasparente denominato Sky View, diviso tra guidatore e passeggero, che aumenterà la luminosità e l’effetto estetico che certo non le manca.

Due finestre, più luce e più spazio. Le due finestre ricavate sul tetto della Chiron sono lunghe 65 cm e larghe 44 cm e sono realizzate in un vetro laminato di nuova concezione composto da uno strato di vetro vero e proprio e altri 4 invece che hanno ognuno una funzione. Il primo è anti raggi infrarossi, per mantenere il miglior comfort termico; il secondo è insonorizzante, per contenere il rumore aerodinamico; il terzo ha funzione di oscuramento per mantenere la necessaria riservatezza all’interno della vettura e il quarto è per filtrare i raggi ultravioletti (UVA e UVB). Al contrario di quel che accade in tutte le altre automobili, la presenza dello Sky View rende la Chiron ancora più rigida dal punto di vista torsionale, senza compromettere in alcun modo la sicurezza, e ne guadagna anche lo spazio interno con un guadagno di ben 2,7 cm di spazio per la testa.

Un mostro a Pebble Beach. La novità sarà presentata per la prima volta in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in programma dal 26 di agosto e riguarda una delle automobili più esclusive, potenti e costose in assoluto. Stiamo parlando infatti di una supersportiva con scocca in fibra di carbonio spinta da un motore W16 8 litri con sovralimentazione sequenziale a 4 turbocompressori che eroga 1.500 cv e una coppia di 1.600 Nm tra 1.600 e 6.000 giri/min. La trazione è integrale a controllo elettronico e il cambio è doppia frizione a 7 rapporti. Le prestazioni parlano da sole: 420 km/h di velocità massima autolimitata con un’accelerazione che da 0 a 100 km/h impiega 2,4 secondi, a 200 km/h in 6,1 s., a 200 km/h in 13,1 s. e a 400 in 32,6 s. Ovviamente adeguati gli pneumatici e i freni, ovviamente con dischi carboceramici: davanti troviamo 285/30 R20 con rotori da 420 mm di diametro e pinze a 8 pistoncini, dietro 355/25 R21 con rotori da 400 mm e pinze a 6 pistoncini.

Esclusiva è dire poco… La Bugatti Chiron ha un prezzo base di 2,5 milioni di euro e sarà prodotta in 500 esemplari per i quali ci sono già oltre 300 prenotazioni. E sicuramente, tra queste, ci sarà chi la vorrà anche con il nuovo tetto Sky View.

  • condividi l'articolo
Lunedì 6 Agosto 2018 - Ultimo aggiornamento: 07-08-2018 15:38 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti