Ecobonus auto, fondi esauriti: come ottenere gli incentivi (anche per gli scooter elettrici)

Ecobonus auto, fondi esauriti: come ottenere gli incentivi (anche per gli scooter elettrici)

di Roberta Amoruso
  • condividi l'articolo
  • 31

Sono bastati 7 giorni di prenotazioni per esaurire i fondi per il nuovo ecobonus auto stanziati dal Decreto rilancio. Secondo i dati del ministero dello Sviluppo economico, i 50 milioni destinati alle vetture a basse emissioni, rientrate nei nuovi più larghi parametri stabiliti dal dl, sono scesi a zero. Per il rifinanziamento dell’intero pacchetto ecobonus messo in campo dal governo sono attesi ora circa 500 milioni per l’automotive (di cui 90 milioni per le colonnine di ricarica installate da professionisti e imprese) previsti dal decreto agosto, approvato salvo-intese. Le risorse saranno quindi nuovamente disponibili con il via libera definitivo al dl e la pubblicazione in Gazzetta.

Superbonus sugli immobili esteso a familiari a conviventi

Il nuovo ecobonus Rilancio è partito il 1° agosto e scadrà il 31 dicembre 2020 sarà possibile prenotare sul sito ecobonus.mise.gov.it l’incentivo per l’acquisto di veicoli a basse emissioni di categoria M1, con le novità introdotte nel Decreto Rilancio. Per l’incentivo sono stati messi a disposizione altri 50 milioni di euro, che si aggiungono ai fondi già stanziati, pari a 100 milioni di euro per l’anno in corso e 200 milioni per il 2021. In particolare, è stata ampliata la gamma di veicoli a basse emissioni M1, per le quali è possibile richiedere il contributo, che può arrivare fino a 8 mila euro per l’acquisto con rottamazione e fino a 5 mila euro per l’acquisto senza rottamazione.
 


Superbonus 110%, come funziona: ok anche a familiari e conviventi

All’Ecobonus si potranno aggiungere sconti fino a 2 mila euro concessi direttamente dai venditori. Alle tipologie M1 già previste, si aggiunge, infatti, la fascia di veicoli con emissioni di C02 61/110 g/km appartenente alla classe ambientale Euro 6 con prezzo di listino non superiore ai 40 mila euro. Sempre a partire dal 1° agosto, oltre alle novità già entrate in vigore lo scorso 22 luglio per l’acquisto di veicoli di categoria L con rottamazione (ciclomotori, motocicli e veicoli analoghi), si possono prenotare online anche i contributi per l’acquisto di veicoli senza dover consegnare il mezzo per la rottamazione. In questo caso, il contributo applicato è pari al 30% del prezzo di acquisto, fino a massimo 3.000 euro. È invece del 40%, fino a massimo 4.000 euro, in caso di rottamazione.

Decreto agosto, novità: bonus casalinghe e tasse rinviate per gli autonomi: tutte le misure
 

Decreto agosto, le misure in 100 secondi

  • condividi l'articolo
  • 31
Sabato 8 Agosto 2020 - Ultimo aggiornamento: 09-08-2020 00:34 | © RIPRODUZIONE RISERVATA