Il progetto Move-In (MOnitoraggio dei VEicoli INquinanti), promosso dalla Regione Piemonte per il miglioramento della qualità dell aria

LoJack insieme a Regione Piemonte nel progetto di mobilità sostenibile Move-In

  • condividi l'articolo

Il progetto Move-In (MOnitoraggio dei VEicoli INquinanti), promosso dalla Regione Piemonte per il miglioramento della qualità dell’aria e per diffondere una guida virtuosa e responsabile, si arricchisce di un nuovo partner, LoJack Italia, società leader nelle soluzioni telematiche per la mobilità e nel recupero dei veicoli rubati.  Il Progetto prevede il controllo delle emissioni degli autoveicoli più inquinanti (oltre 1 milione quelli potenzialmente coinvolti), il monitoraggio dei chilometri da questi percorsi e dello stile di guida adottato.

Come funziona Move-In? A ogni veicolo che aderisce al servizio viene assegnato un tetto massimo di chilometri, differenziato sulla base delle emissioni inquinanti, che possono essere percorsi annualmente sull’intero territorio dei 75 comuni piemontesi che partecipano all’iniziativa. In pratica il cittadino piemontese in possesso di un veicolo diesel Euro 0-1-2-3-4 oppure benzina Euro 0-1-2, soggetto alle limitazioni della circolazione su alcuni comuni piemontesi, potrà circolare per un numero di chilometri prefissato in base alla categoria e alla classe emissiva del mezzo.

Un dispositivo, installato a bordo da uno dei quattro partner tecnologici dell’iniziativa, tra cui LoJack, calcolerà i chilometri percorsi su ogni tipo di strada (comprese, quindi, autostrade, tangenziali e strade di interesse regionale). Raggiunto il tetto massimo di percorrenza assegnato, il mezzo non potrà più circolare nelle aree geografiche, denominate Area 1 e Area 2, soggette a limitazioni sino al termine dell’anno. L’automobilista potrà tenere sotto controllo i chilometri residui sul sito web del servizio Move-In o tramite mobile application (App) da smartphone, disponibile sugli App Store iOS e Android. L’attivazione della App avviene tramite la scansione di un QR Code generato dalla web application.

“Dopo l’esperienza positiva condotta in Lombardia, siamo orgogliosi”, sottolinea Massimo Braga – Direttore Generale di LoJack® Italia, “di essere partner ufficiali della Regione Piemonte in un progetto che è altamente innovativo sia sul fronte della lotta alle emissioni inquinanti, sia per la promozione di una mobilità più sostenibile e responsabile. Grazie alla nostra soluzione tecnologica, l’automobilista che deve far fronte alle limitazioni della circolazione potrà coniugare il rispetto per l’ambiente a una maggiore attenzione ai consumi di carburante, senza rinunciare alla propria mobilità su quattro ruote”.

I chilometri percorsi dal veicolo all’interno delle aree soggette a limitazione sono rilevati dal dispositivo LoJack® Connect, comunicati quotidianamente, nel pieno rispetto della privacy, alla piattaforma Move-In e progressivamente scalati dal totale dei chilometri a disposizione dell’automobilista. Il servizio prevede, inoltre, la possibilità di premiare modalità e stili di guida virtuosi, attribuendo chilometri aggiuntivi alla soglia annuale (“chilometri bonus”), qualora il dispositivo verifichi uno stile di guida “ecologico” determinato attraverso una serie di parametri, tra cui velocità e accelerazioni regolari.

Gli automobilisti piemontesi possono registrarsi e aderire al progetto direttamente online dalla piattaforma di Move-In: https://www.regione.piemonte.it/web/temi/ambiente-territorio/ambiente/move-monitoraggio-dei-veicoli-inquinanti.

  • condividi l'articolo
Giovedì 9 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento: 13-12-2021 12:58 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti