​Zanardi, parla il figlio: «Il recupero è più veloce di quanto ci aspettavamo, mio padre ce la farà anche questa volta»

​Zanardi, parla il figlio: «Il recupero è più veloce di quanto ci aspettavamo, mio padre ce la farà anche questa volta»

  • condividi l'articolo

Alex Zanardi non è più in pericolo di vita, ma ha davanti a sé un percorso ancora lunghissimo e «lo sappiamo, siamo preparati». Lo spiega il figlio del campione, Niccolò Zanardi, in interviste con il Corriere della Sera e La Stampa, parlando del trasferimento del padre nel Centro di riabilitazione Villa Beretta. «Qui ci sono i massimi esperti nella riabilitazione neurologica. Mi sembra proprio che la strada sia in discesa». Ci sono «buone prospettive» aggiunge. La famiglia è contenta «perché il recupero è stato molto più veloce di quanto ci aspettassimo. Ma non bisognerebbe sorprendersi: questo è papà. È incredibile l'energia di quell'uomo, ha una forza straordinaria».

LEGGI ANCHE Zanardi dimesso dall’ospedale di Siena e trasferito in centro neuro-riabilitazione a Costa Masnaga nel Lecchese

Non c'è ancora interazione ma «ci sono segnali incoraggianti - spiega Niccolò -. Non lo lasciamo mai solo». Ora che non è più sedato «ci dividiamo i compiti: noi diamo gli stimoli affettivi, i medici quelli neurologici». Il problema della vista «è il meno per adesso. Quel che conta è sapere se potremo di nuovo riuscire a comunicare con lui». Niccolò Zanardi è convinto che «papà ce la farà anche questa volta. E un giorno ne parleremo. La racconterà a me e la racconterà anche ai miei figli. Sono fiducioso e lo è anche la mamma».
 

  • condividi l'articolo
Mercoledì 22 Luglio 2020 - Ultimo aggiornamento: 20:09 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti