Una ES8 di Nio mentre esce da una Power Battery Swap Station 2.0

Nio, pronto lo sbarco in nord Europa e Germania. In Cina tocca quota 200mila veicoli elettrici prodotti con 900 stazioni di scambio batterie

  • condividi l'articolo

HEFEI - Il veicolo numero 200.000 della casa automobilistica elettrica cinese Nio è uscito oggi dalla linea di produzione a Hefei, capoluogo della provincia orientale cinese dell’Anhui, secondo Qin Lihong, co-fondatore e presidente della società. Nell’aprile 2021 Nio ha prodotto il suo centomillesimo veicolo, pietra miliare raggiunta dall’azienda in quasi tre anni. Poi ha impiegato circa un anno per completare la produzione di altri 100.000 veicoli elettrici intelligenti.

Secondo fonti dell’azienda, in Cina sono state installate oltre 900 stazioni per lo scambio di batterie Nio e oltre 7.000 colonnine di ricarica, placando notevolmente la cosiddetta “ansia da autonomia” degli automobilisti. Qin ha affermato che il marchio automobilistico cinese ha avuto accesso anche al mercato norvegese e che quest’anno inizierà a fornire servizi nei mercati di Germania, Paesi Bassi, Svezia e Danimarca. Fondata nel novembre 2014, Nio è un’azienda pioneristica nel mercato cinese dei veicoli elettrici premium, con il suo quartier generale globale situato a Shanghai e la sede cinese a Hefei. 

  • condividi l'articolo
Mercoledì 27 Aprile 2022 - Ultimo aggiornamento: 15-05-2022 12:13 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti