La Mahindra di D'Ambrisio che ha vinto l'EPrix di Marrakech

E-Prix Marrakech: pasticcio Bmw, Mahindra ringrazia. Vince D'Ambrosio che diventa leader

di Mattia Eccheli
  • condividi l'articolo

MARRAKECH – Jerome D'Ambrosio ha vinto a Marrakech il secondo ePrix della quinta stagione della Formula E. È la prima volta che il belga taglia per primo il traguardo, ma per lui si tratta del terzo successo: i primi due erano arrivati dopo il termine della gara e per la squalifica di Lucas Di Grassi. Con l'affermazione marocchina è anche balzato in vetta alla classifica del campionato. Il Marocco porta bene a Mahindra: su tre gare, è la seconda vittoria (l'anno scorso si era imposto Felix Rosenqvist).

La prova non era cominciata bene per il team indiano, che già al primo giro aveva “perso” il quotato e atteso debuttante Pascal Wehrlein, costretto al ritiro dopo un eccellente settimo tempo nelle qualifiche. Ma la vettura è rimasta danneggiata nella “carambola” iniziale causata da Jean Eric Vergne (Ds Techeetah). Il campione del mondo in carica era partito dalla prima fila (secondo subito dietro il poleman di giornata, Sam Bird) ed era andato quasi subito in testa coda venendo risucchiato fino in fondo alla classifica. Il suo straordinario recupero lo ha portato fino alla quinta posizione.

Il colpo di scena più clamoroso è stato quello avvenuto a poco meno di una decina di minuti dal termine quando Felix Da Costa e Alexander Sims, i due piloti della Bmw i Andretti, si sono ostacolati a vicenda. Il portoghese vincitore della gara inaugurale in Arabia Saudita ha perso controllo e gara, mentre il britannico è riuscito ad arrivare in fondo, quarto. Inutile sottolineare il disappunto ai box. La gara si così conclusa bene per la Envision Virgin, che per la prima volta ha piazzato due piloti sul podio: Robert Fijns, secondo, e Bird (che ha compiuto 32 anni mercoledì) terzo. Bird era riuscito a restare al comando della corsa per meno di un quarto d'ora.

Felipe Massa (Venturi) è andato ancora in bianco, mentre ai box c'era Toto Wolff, numero uno del team Mercedes che sta dominando in Formula 1. Nella classifica a squadre la Ds Techeetah ha allungato sulla Bmw i Andretti, raggiunta da Mahindra al secondo posto a pari punti. La Formula E si trasferisce in Sudamerica per le prossime due gare: il terzo ePrix di questa quinta stagione si corre tra due settimane, il 26 gennaio, a Santiago del Cile, il quarto a Città del Messico.

  • condividi l'articolo
Domenica 13 Gennaio 2019 - Ultimo aggiornamento: 14-01-2019 12:22 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti