Il Pirelli PZero 1400

Pirelli by Tecnorib al Nauticsud con il top dei maxi-rib veloci e dei piccoli jet-tender

di Sergio Troise
  • condividi l'articolo

NAPOLI - Piccoli tender di qualità superiore e maxi rib sportivi ad alte prestazioni: avanza su binari paralleli l’offensiva di Pirelli by Tecnorib, sodalizio ormai consolidatosi nella produzione di battelli pneumatici rigorosamente made in Italy, frutto di progetti d’avanguardia condivisi con la collaborazione di specialisti come lo Studio svedese OMD (Ocke Mannerfelt Design) e realizzati facendo uso, in molti casi, di materiali hi-tech come il carbonio. Certo, non sono prodotti alla portata di tutti, ma rappresentano sicuramente un’eccellenza capace di distinguersi in un campo sovraffollato di produzioni “copia e incolla”.

Dopo le passerelle di fine 2018 a Cannes e a Genova, Tecnorib porta dunque alcuni dei più importanti modelli con marchio Pirelli al 46° Nauticsud di Napoli, secondo grande appuntamento della stagione 2019 dopo il Boot di Düsseldorf del gennaio scorso. Ciò avviene grazie a Charter Liliano, concessionario per la regione Campania, che espone nello stand allestito alla Mostra d’Oltremare sia il piccolo Pirelli J33, primo jet-tender prodotto dall’azienda di Rescaldina, sia i grandi Pirelli 1400 e 1100.

Il J33, lungo 3,3 metri e disponibile anche nella versione Azimut Special Edition, è un tender con propulsione jet, piccolo e compatto, che ha contribuito in misura decisiva, dall’inizio del 2018, al successo del marchio italiano nel comparto dei “gommoncini” di qualità superiore. Un settore su cui Tecnorib ha puntato con decisione, tanto da diventare in poco tempo uno dei player principali. Ciò detto, l’azienda lombarda si è rafforzata anche portando avanti modelli più tradizionali, come il Pirelli 880, di cui il cantiere ha da poco festeggiato la vendita del centesimo esemplare. Lungo 8,70 metri e largo oltre 3, può essere usato non solo come maxi tender ma anche come day-cruiser per navigazioni giornaliere all’insegna dell’alternanza tra relax e adrenalina.

Al Nauticsud, comunque, il massimo dell’attenzione è concentrata sui due maxi-rib di 14 e 11 metri sistemati al centro dello stand: conquistano la scena per lo stile aggressivo firmato dal succitato studio OMD, leader nel design di imbarcazioni sportive e da corsa e vincitore di numerosi titoli mondiali. Perfettamente in sintonia le motorizzazioni previste: sul Pirelli PZero 1400 la potenza massima applicabile è di 860 cv in versione entrofuoribordo (2x430); 1050 cv in versione fuoribordo (3x350); sull’1100 la potenza massima consigliata è di 700 cv, sia con due motori fb da 350 cv, sia con due entrofuoribordo a benzina. Ma non mancano opzioni meno impegnative, anche diesel.

  • condividi l'articolo
Venerdì 8 Febbraio 2019 - Ultimo aggiornamento: 19:10 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti