Tamo Racemo: il marchio sportivo di Tata esordisce a Ginevra con una biposto

di Mattia Eccheli
GINEVRA – L'India dell'auto parla con una lingua nuova. Non solo con Jaguar Land Rover, che Tata ha acquistato nel 2008, ma adesso anche con un nuovo brand lanciato dallo stesso colosso di Mumbai, Tamo. La prima auto presentata con questo marchio è stata esibita al Salone di Ginevra. Internamente era nota come Futuro, ma pubblicamente è arrivata come Racemo.

La vettura è già qualcosa di più di un semplice concept, anche perché è destinata a calamitare l'attenzione di un pubblico ben diverso da quello tradizionalmente legato a Tata. Infatti, grazie alla cooperazione con Microsoft, sia Racemo sia la declinazione per la pista Racemo+ potranno già venire pilotate almeno virtualmente attraverso Forza Horizon 3. I videogiochi sono ormai una grande vetrina per molti modelli ad alte ed altissime prestazioni che intrigano i giovani, appassionano gli amanti della velocità e, insomma, generano interesse.

Tamo Racemo è una coupé sportiva estremamente compatta: misura appena 3,83 metri di lunghezza. Tecnologicamente è avanzata e adotta soluzioni care agli amanti delle corse, tipo il motore montato centralmente, ma anche le sospensioni a doppio quadrilatero. Il propulsore è un turbo benzina a tre cilindri da 1.2 litri in alluminio. La potenza massima dichiarata è 190 cavalli. Il modello è accreditato di uno spunto da 0 a 100 km/h in meno di 6 secondi. La trasmissione è sequenziale a sei marce con comandi al volante. Gli pneumatici che tengono Racemo su strada sono da 17 pollici davanti e da 18 dietro.

Tamo è nato marchio voluto per sviluppare soluzioni tecnologiche nuove: Tata stessa lo ha definito un incubatore. Fedele a questo mandato, la società ha applicato per la prima volta nel comparto automotive il sistema MoFlex. Si tratta di una meccanismo di fabbricazione multistrato grazie al quale la carrozzeria può venire personalizzata in modo più spinto dai designer, che lavorano nel centro stile Tata di Torino. La Racemo dovrebbe debuttare in India nel 2018.
 
 
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
Mercoledì 8 Marzo 2017, 20:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CERCA UN ARTICOLO
Sezione
Parola chiave
   
MILLERUOTE
di Giorgio Ursicino
Un flash della recente storia italiana attraverso la storia della Piaggio. Al pari di altre grandi aziende come Fiat e Pirelli, la società di Pontedera ha legato la sua evoluzione e i suoi...
Toyota al salone di Ginevra 2017. Intervista ad Andrea Carlucci
SEGUICI su facebook
TUTTOMERCATO
NUOVE REGOLE UE
Due seggiolini con lo schienale
ROMA - “Ad oggi non è prevista alcuna sanzione per chi continuerà a usare i...
SICUREZZA AL VOLANTE
Il manichino big size
ROMA - Anche i crash test dummies, i manichini usati per provare la sicurezza dei veicoli, si...
TEST AUSTRALIA
Maverick Vinales domina anche la terza giornata di test in Australia
PHILLIP ISLAND - Maverick Vinales ha dominato anche il terzo giorno di test della Motogp sul...
IL NUOVO GIOIELLO
La Ferrari SF70H
MARANELLO - Si chiama SF 70 H, dove la h sta per la motorizzazione Hybrid, la Ferrari che...
LE ULTIME PROVE
CALTAGIRONE EDITORE | IL MESSAGGERO | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI   |   PRIVACY
© 2017 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009