Yamaha XMAX Iron Max 300

Yamaha XMAX Iron Max 300, in sella alla nuova versione speciale

di Francesco Irace
  • condividi l'articolo
DUERUOTE

BARCELLONA – Esclusività, design e praticità. Sono questi i principali ingredienti del nuovo Yamaha XMAX Iron Max Special Edition, versione speciale pensata per accontentare i clienti più esigenti. Esteticamente si distingue dalla variante "standard" per la presenza dello speciale disegno della sella con schienalino passeggero integrato, per le pedane pilota in alluminio e per altri dettagli come il profilo cromato del tachimetro, la lente fumé della luce posteriore, il retroscudo con inserti in pelle e la colorazione Sword Grey. È già disponibile sul mercato italiano in abbinamento alle motorizzazioni da 400 cc, 300 cc e 125 cc, con prezzi rispettivamente di 7.190 euro, di 6.190 euro e di 5.190 euro (400 euro in più rispetto alla versione standard).

Dettagli estetici a parte, però, la sostanza del nuovo Iron Max Special Edition resta quella che ha reso l'ultima generazione dell'XMAX (ancora una volta) un modello di grande successo, con oltre 17.000 unità vendute nel 2018. A partire dalla Smart Key (accensione senza chiave) fino ad arrivare al motore Euro 4 raffreddato a liquido con di serie controllo della trazione e ABS per una maggiore sicurezza, passando per un vano sottosella capace di ospitare ben 2 caschi integrali (un dettaglio per nulla trascurabile). 

In sella, il nuovo XMAX Iron Max 300, offre il giusto mix tra maneggevolezza e stabilità. È uno scooter facile ma "importante" allo stesso istante. Vanta una posizione di guida perfetta. Ha un bel motore (28 CV e 29 Nm), ottimo per il commuting urbano e adatto anche agli spostamenti fuori città, digerendo volentieri tratti autostradali. È buona la protezione aerodinamica offerta e anche la frenata resta uno dei suoi punti di forza. Tra le curve l'XMAX è preciso, stabile ed intuitivo. È anche leggero e rapido nei cambi di direzione e in mani esperte regala anche delle belle soddisfazioni (e delle belle pieghe, prima che il cavalletto tocchi l'asfalto). È, insomma, uno scooter perfetto per chi cerca un mezzo "premium" comodo e pratico, che coniughi il comfort di un maxi scooter (oltre al design curatissimo) con l'ingombro e la versatilità di un ruota alta. 

E si adatta alle diverse esigenze dei clienti grazie ai tre allestimenti caratterizzati da pacchetti di accessori originali. L'Urban Pack (che è anche un Touring Pack, se vogliamo) prevede il bauletto da 39 litri, l'imbottitura dello schienalino, lo schermo alto, il portapacchi e la borsa con scompartimenti separati. Lo Sport Pack esalta l'aspetto sportivo, con un cupolino più piccolo scuro e con pedana, portatarga e cover dedicati. Chiude il cerchio il Winter Pack, caratterizzato da manopole riscaldate, display con indicazione della temperatura, coprigambe e caricabatteria per lo smartphone. Non è certamente uno scooter regalato – ha un prezzo importante – ma l'esclusività e la cura dei dettagli si pagano. 

  • condividi l'articolo
Venerdì 12 Aprile 2019 - Ultimo aggiornamento: 12:19 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti