Il Mooney VR46 Racing Team, la scuderia nata su impulso di Valentino Rossi che, nel Teatro Rossini di Pesaro, ha svelato le livree alla presenza dello stesso nove volte campione del mondo

Ecco Mooney VR46, Team Valentino Rossi in MotoGP. Salucci: «Puntiamo alla top-ten, con il podio come obiettivo»

  • condividi l'articolo

«Carichi» e felici di avere a disposizione una Ducati quanto mai «competitiva». Luca Marini ed il rookie Marco Bezzecchi, guidati dal team manager Pablo Nieto, sono i piloti che difenderanno nel mondiale MotoGP 2022 i colori del Mooney VR46 Racing Team, la scuderia nata su impulso di Valentino Rossi che, nel Teatro Rossini di Pesaro, ha svelato le livree alla presenza dello stesso nove volte campione del mondo, accompagnato dall’inseparabile Francesca Sofia Novello. Nella corso della presentazione spazio anche alle Kalex con cui Celestino Vietti e Niccolò Antonelli (promosso dalla Moto3) affronteranno il campionato della Moto2. Tanto giallo su sfondo nero per entrambe le moto. «Sono molto contento delle nostre Ducati - ha commentato Nieto - e ringrazio la casa per averci messo a disposizione un mezzo così competivivo. Penso che ci potremo divertire».

La MotoGP vive «un momento storico nel quale tutti vano fortissimo», ha sottolineato Marini, con un livellamento verso l’alto dovuto alle «tante moto ufficiali». «Essere spesso nella parte alta della top-ten, con il podio come obiettico reale» ha detto in conferenza stampa via straming il team director Alessio Salucci, rispondendo ad una domanda sulle aspettative della squadra. L’orgoglio di quest’ultima è di «essere formata da gente nostra, tecnici che abbiamo formato mandandoli alla Ducati per vedere come si fa e premiare il progetto - ha aggiunto Salucci - In proposito l’anno scorso ho parlato più volte con Dall’Igna (general manager Ducati corse, ndr). Magari soffriremo un pò all’inizio, ma penso che alla lunga pagherà. Valentino? È coinvolto al 100%, anche qui c’è la sua impronta».

La partnership «è per questa stagione, con una opzione per i successivi - ha spiegato Emilio Petrone, ceo dello sponsor Mooney, realtà italiana di Proximity Banking&Payments - Ci legano la voglie di crescere e l’ambizione». “Quanto presentato oggi è molto più di un team di motociclismo, ma un vero e proprio manifesto fatto di valori come eccellenza, italianità, talento che due realtà leader nei rispettivi settori porteranno con passione e determinazione sulle piste di tutto il mondo. Da grande appassionato di motori, la soddisfazione e l’orgoglio oggi per me valgono il doppio e sono sicuro che Mooney e VR46 Racing Team siano solo all’inizio di un percorso che porterà ad entrambi grandi soddisfazioni.”. Ha concluso Emilio Petrone, CEO di Mooney.

  • condividi l'articolo
Venerdì 25 Febbraio 2022 - Ultimo aggiornamento: 12:16 | © RIPRODUZIONE RISERVATA