Ogier (Ford M-Sport) sempre Re a Montecarlo, esulta la Toyota: Latvala è 2°

di Mattia Eccheli
MONTECARLO – Prima gara con Ford Fiesta RS 2017 e primo successo per il campione del mondo Sébastien Ogier, che è tornato a far vincere la scuderia che lo ha ingaggiato, la M-Sport, a 5 anni di distanza dall'ultima affermazione. Oltre all'Ovale Blu, che sul podio del Rally di Montecarlo, tappa inaugurale della nuova stagione del WRC, piazza anche l'estone Ott Tänak (terzo), esulta Toyota. Jarri-Matti Latvala ha guidato la Yaris da rally fino al secondo posto. Evidentemente le doppiette degli anni scorsi dei due ex compagni di squadra in Volkswagen non erano legate alla sola auto. Per Ogier si tratta del quarto successo consecurivo in Costa Azzurra.

I grandi delusi della prova monegasca sono Hyundai, che si deve accontentare del quarto posto di Dani Sordo, e Citroën, quinta con Craig Breen, in gara però con la DS3 della passata stagione. La scuderia coreana ha ritirato la i20 di Hayden Paddon già al termine della prima speciale dopo l'incidente che ha causato la morte di un cinquantenne spagnolo. E dopo essere stata in testa con Thierry Neuville per le prime dodici cronometrate, ha dovuto fare i conti con il danneggiamento della sua vettura in una curva lenta nell'ultimo stage della terza giornata. Il belga ha vinto il power stage finale incamerando 5 preziosi punti: una ben magra consolazione rispetto al 15° posto assoluto.

Chris Meeke, il pilota di punta della casa francese, ha perso contatto troppo presto dalla vetta ed alla fine non ha nemmeno concluso la gara. Oltre al piazzamento di Breen, c'è anche il nono posto di Christian Lefebvre con la nuova C3: troppo poco per un rilancio così atteso e curato con un anno “sabbatico”.  Prima del francese, che ha vinto uno stage, si sono classificati anche Elfyn Evans (Ford), sesto, e soprattutto, Andreas Mikkelsen, settimo con la Skoda Fabia R5 e primo del WRC2 seguito da Jan Kopecki con la stessa vettura. Andrea Crugnola (Ford Fiesta R5), navigato da Michele Ferrara, è stato il migliore degli italiani, 18°. Delle tre debuttanti Abarth 124 Rally RGT, una sola è arrivata al traguardo: ce l'ha condotta Gabriele Noberasco (45°).

Con 40 punti, grazie a M-Sport, Ford si insedia saldamente al comando della classifica costruttori seguita da Toyota, da Hyundai e quindi da Citroën, che porta a casa solo 10 punti. Si riparte tra meno di un mese in Svezia, dove si gareggia sulla neve e dove torneranno a guidare altri piloti esperti. Come Mads Ostberg o come l'italiano Lorenzo Bertelli.
 
 
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
Domenica 22 Gennaio 2017, 15:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CERCA UN ARTICOLO
Sezione
Parola chiave
   
MILLERUOTE
di Giorgio Ursicino
Comunque vada sarà un successo. Due vittorie in tre gare e un ottimo secondo posto. Vettel guida dall’inizio il Mondiale Piloti ed ora la Ferrari è in testa anche in quello...
La concept car Renault R.S. 2027 Vision esplora il futuro della Formula 1
SEGUICI su facebook
TUTTOMERCATO
LA RIVOLUZIONE
Le retromarce, l'inversione di marcia, i posteggi e le uscite dalle aree di parcheggio, ma...
OCCHIO ALLA BICI
Ciclisti in strada
ROMA - Novità sostanziose in vista per gli amanti delle due ruote senza motore e...
AVVIO INASPETTATO
Thierry Neuville (Hyundai) ha vinto il tour de Corse
AJACCIO – Difficile immaginare un avvio più intrigante: con il successo di Thierry...
WTCC
Tiago Monteiro
MARRAKECH – Il fine settimana inaugurale (dopo le prove generali di Monza) del FIA World...
LE ULTIME PROVE
CALTAGIRONE EDITORE | IL MESSAGGERO | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI   |   PRIVACY
© 2017 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009