la Avenger mild-hybrid

Jeep, c’è la Avenger “mild-hybrid” aspettando la 4x4. L’aiuto ad elettroni da un propulsore nel cambio in grado di erogare 21 kw

di Alberto Sabbatini
  • condividi l'articolo

La famiglia Avenger si allarga. Sull’onda del successo dei primi dieci mesi del 2023, la Jeep più piccola della gamma aggiunge in questi giorni una versione mild hybrid a quelle già esistenti. Lanciata sul mercato a gennaio di quest’anno sia in versione full electric che solo termica, la Avenger proporrà da fine novembre anche una versione parzialmente elettrificata: un mild hybrid di nuova generazione con un piccolo motore elettrico inserito nel cambio. In attesa poi del primo modello a quattro ruote motrici di Avenger, la 4xe, che avrà un motore ibrido plug-in, in arrivo nella primavera 2024, che andrà a completare la gamma. Con quattro versioni che abbracceranno praticamente ogni genere di motorizzazione, la Avenger diventerà così una protagonista di primo piano del mercato dei crossover segmento B cittadini. Quella categoria di veicoli dall’aspetto di Sport Utility che uniscono versatilità d’uso e un’ottima spaziosità interna alle dimensioni compatte che sono fondamentali per districarsi bene nel traffico cittadino. 

Arrivata sul mercato nemmeno un anno fa, nel gennaio 2023, la Jeep Avenger si è subito rivelata un enorme successo. Tanto da fare incetta di premi della critica nell’industria automotive. Appena uscita ha subito vinto il premio Car of The Year, un riconoscimento europeo assegnato da una giuria di 61 giornalisti di 22 paesi differenti, che l’ha eletta la migliore automobile nuova dell’anno 2023. Poi nel corso dei mesi successivi ha raccolto altri dieci riconoscimenti. Per il design, per la tecnologia elettrica e addirittura per il gradimento del pubblico femminile.
L’ultimo riconoscimento in ordine di tempo è il premio “Auto Europa 2024” assegnato dall’unione giornalisti italiani dell’auto. Al successo di critica ha fatto eco il successo commerciale: la Avenger è stata venduta in oltre 40mila esemplari in tutta Europa e in Italia è risultato il Suv più venduto in assoluto tra quelli di segmento B trascinando il marchio Jeep al sesto posto assoluto per vendite in Italia e a una quota di mercato del 5%. I motivi del successo della Avenger sono molteplici ma il pubblico in primo luogo è stato conquistato dal design.
Le sue forme morbide ed arrotondate, così in controtendenza rispetto alle tradizionali linee squadrate di Jeep hanno fatto breccia.

Non a caso la Avenger è la prima Jeep disegnata in Italia, nel centro stile Jeep di Torino. Altro motivo che ha convinto i clienti è l’ottimo equilibrio tra abitabilità interna e dimensioni esterne di appena 4,08 metri. Ideale per l’utilizzo cittadino assieme all’ottima manovrabilità. La versione elettrica dell’Avenger è basata su un motore da 156 cavalli e con una batteria da 54 kWh che garantisce un’autonomia di oltre 400 km. A quella con motore termico 1.2 benzina da 100 cavalli da fine novembre si affiancherà una versione mild hybrid in cui il tre cilindri benzina è supportato da un motore elettrico da 21 kW (28,5 cv) all’interno del cambio doppia frizione che, supportando nei momenti di uso più intenso il tre cilindri, migliora lo spunto in ripresa e l’efficienza generale dell’auto. Secondo Jeep consentirà risparmi fino al 15% rispetto a un termico puro.

  • condividi l'articolo
Mercoledì 29 Novembre 2023 - Ultimo aggiornamento: 22-12-2023 10:39 | © RIPRODUZIONE RISERVATA