​​La nuova Bmw S 1000 R

Bmw S 1000 R, la roadster dal dna super sportivo. Punta su essenzialità e prestazioni

  • condividi l'articolo

ROMA - Una roadster ma con dinamiche di guida da super sportiva. La ricetta è quella alla base della nuova Bmw S 1000 R, la nuova arrivata ‘dynamic roadster’ della casa dell’elica e basata sulla S 1000 RR. «Con la nostra nuova S 1000 R - ha dichiarato Ralf M”lleken, Project Manager della casa - abbiamo cercato di mantenere i punti di forza del modello precedente e di tener conto delle potenzialità che ci sono note. Il team ha anche fatto un uso perfetto dei vantaggi offerti dalla nuova architettura».

Il risultato è un look decisamente roadster ed emozionale, abbinato però alle prestazioni che potrebbe essere quelle di una moto supersportiva. Il motivo principale delle doti più ‘cattive, è che derivata direttamente dalla supersportiva S 1000 RR negli elementi chiave di motore e telaio. La stretta parentela con la RR può essere vista da ogni angolo: grazie alla riduzione all’essenziale, la nuova S 1000 R offre una risposta dinamica con un’erogazione ottimizzata per l’accelerazione e con potenza di picco di 121 kW (165 CV). Contribuiscono al piglio sportivo il peso contenuto in soli 199 kg e l’ABS Pro, il Dynamic Traction Control (DTC), le luci full LED e a molto altro di serie.

La nuova unità motrice è più leggera di 5 kg e basata sulla S 1000 RR con rapporti del cambio dedicati, potenza ottimizzata nell’erogazione ai medi regimi e controllo della coppia di trascinamento del motore come optional. Il quattro cilindri in linea si basa sul motore della S 1000 RR e genera 121 kW (165 CV) a 11 000 giri/min. La coppia massima di 114 Nm è disponibile a 9 250 rpm. Il range di rotazione del motore è stato reso ancora più ampio, per raggiungere una guidabilità ancora maggiore grazie a una curva di coppia lineare. Al fine di ridurre i livelli di rumore e consumo di carburante, soprattutto a velocità di crociera sulle strade extra urbane, la 4a, 5a e 6a marcia hanno ora rapporti più lunghi.

Oltre a una frizione anti-saltellamento più morbida e auto-rinforzante, la nuova S 1000 R è dotata di controllo della coppia di trascinamento del motore per la prima volta come optional. Il telaio completamente nuovo è stato anche sottoposto a una significativa riduzione del peso, proprio come l’intera moto. Anche il nuovo quadro strumenti della S 1000 R è stato rilevato dalla S 1000 RR.

  • condividi l'articolo
Domenica 22 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento: 23-11-2020 17:10 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti