Il piano Strategy 2025 dfi Hyundai

Hyundai accelera roadmap del piano “Strategy 2025”. Servizi mobilità, auto Bev e idrogeno, brand Genesis anche in Ue

  • condividi l'articolo

ROMA - Hyundai punta a migliorare la propria competitività nel settore automotive attraverso l’elettrificazione, ma anche a porre le basi per diventare leader nella fornitura di servizi per la mobilità, mettendo contemporaneamente in atto iniziative volte a un ecosistema a idrogeno. Questi i tre pilastri su cui un aggiornamento della roadmap Strategy 2025 che è stata presentata dal presidente e Ceo del Gruppo Hyundai Wonhee Lee e da altri executive ai vari stakeholder, inclusi azionisti e investitori al forum 2020 Ceo Investor Day tenutosi virtualmente a Seoul. La strategia completa di medio-lungo termine rafforza il piano di Hyundai di guidare il settore della mobilità futura in qualità di Smart Mobility Solution Provider puntando su rafforzamento dei due pilastri Smart Mobility Device, Smart Mobility Service - entrambi parte del piano originale annunciato del 2019 - e della new entry H2 Solution. Quest’ultima aggiunta riflette l’impegno di Hyundai verso lo sviluppo e la commercializzazione delle celle a combustibile a idrogeno. Quattro le principali aree di business su cui si concentrerà la roadmap Strategy 2025 di Hyundai, cioè i veicoli elettrici, la urban air mobility (UAM), le tecnologie di guida autonoma e i sistemi fuel cell a idrogeno.

«Il 2020 è stato il primo anno in cui abbiamo implementato la nostra Strategy 2025 - ha detto Wonhee Lee - Nonostante il complesso contesto economico causato dalla pandemia globale da Covid-19, abbiamo stabilito con successo le basi della crescita aziendale per i prossimi cinque anni. Ora Hyundai è dotata di nuove strategie per rispondere a un contesto economico in rapido cambiamento. In aggiunta ai nostri continui sforzi per migliorare la redditività, Hyundai continuerà a mettere in campo investimenti di medio-lungo termine per porre le fondamenta di una crescita sostenibile per i prossimi anni». Hyundai ha anche svelato i propri obiettivi finanziari di medio-lungo termine, che comprendono un investimento di 60,1 trilioni di KRW entro il 2025, il raggiungimento di un margine operativo dell’8% nel settore automotive e di una quota del 5% del mercato automotive globale. Nel dettaglio il ‘pilastro H2 Solution’ prevede una accelerazione della azione di Hyundai nell’ecosistema a idrogeno, aggiornando la tecnologia dei sistemi fuel cell ed espandendo il business delle celle a combustibile oltre i confini dello sviluppo di veicoli a idrogeno. Inoltre, il brand pianifica di estendere l’applicazione del proprio sistema fuel cell in tutte le aree dei trasporti, come ad esempio sulle navi, sui treni, sui carrelli elevatori e nella urban air mobility (UAM). Per ciò che riguarda i veicoli elettrici a partire dal lancio del nuovo modello Ioniq 5 nel 2021, Hyundai pianifica di raggiungere entro il 2025 l’obiettivo di vendita di 560.000 auto elettriche all’anno.

Il brand prevede di introdurre più di 12 modelli elettrici a batteria, comprendendo quelli che nasceranno su e-Gmp, piattaforma di Hyundai dedicata agli EV. Nel medio-lungo periodo, Hyundai punta ad assicurarsi una posizione di leadership nel mercato delle auto elettriche e a ottenere una quota dell’8-10% del mercato globale degli EV entro il 2040. A partire dal 2030, il brand amplierà gradualmente la propria offerta di veicoli elettrici a batteria in mercati chiave come gli Stati Uniti, l’Europa e la Cina, con l’intenzione di raggiungere la piena elettrificazione della propria gamma nei principali mercati globali entro il 2040. Hyundai sosterrà anche l’adozione delle auto elettriche in mercati emergenti come India,Russia e Brasile, con modelli EV diversificati. Per raggiungere questo obiettivo, Hyundai si assicurerà una competitività produttiva attraverso la standardizzazione pià spinta delle componenti e la riduzione dei costi. Per il brand di lusso Genesis, Hyundai introdurrà un modello EV dedicato e uno derivato nel 2021. Seguendo i mercati della Corea e degli Stati Uniti, Genesis ha in programma di espandere la propria presenza in Cina e in Europa, allo scopo di incrementare la domanda e la rilevanza come brand sostenibile e di lusso. 

  • condividi l'articolo
Giovedì 31 Dicembre 2020 - Ultimo aggiornamento: 02-01-2021 17:41 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti