La nuova DS 9 E-Tense 250

DS 9 E-Tense 250, l'ammiraglia ibrida plug-in stupisce per comfort e piacere di guida

di Cesare Cappa
  • condividi l'articolo

MILANO - Tradizione e innovazione possono viaggiare di pari passo? Secondo DS si. Il brand premium del Gruppo Stellantis, non vive certo di soli SUV. DS 9 rappresenta ciò che viene comunemente definita un'ammiraglia. La berlina francese si fa portabandiera di un lusso mai osannato, piuttosto sussurato.

Deve essere comoda, ed è comoda. Deve essere silenziosa, ed è silenziosa. Le linee potrebbero sembrare retrò, in un momento in cui si punta tutto o quasi sui due volumi, con le eccezioni dei coupé. Ecco perché pare rompere gli schemi in un ambiente omologato alle ruote alte.

Il suo non è un debutto assoluto, perché di fatto la novità “vera” da tastare è la versione da 250 cavalli del suo sistema ibrido plug-in. Esatto, quello comunemente definito come alla “spina”. Una scelta tecnica e tattica per manifestare l'intento del Gruppo, non solo del marchio, di votarsi all'elettrificazione.

La DS 9 E-TENSE 250 è equipaggiata di un motore PureTech a 4 cilindri da 200 cavalli, coadiuvato da un propulsore elettrico da 80 kW (110 cavalli). Alle componenti che provvedono alla trazione, bisogna aggiungere il pacco batteria. Così si completa l'apparato ibrido plug-in di DS 9. L'accumulatore ha una capacità di 15,6 kWh che, sulla carta, consentono all'ammiraglia francese di percorrere fino a 70 chilometri secondo il ciclo urbano WLTP o 61 chilometri secondo il ciclo combinato WLTP. Il caricabatterie di bordo da 7,4 kW permette una ricarica da 0 a 100% in 2ore e 23minuti. Indica di fatto che quella è la massima potenza che il sistema può assorbire.

In tema di sostenibilità, sia per quanto concerne i costi di gestione, che sul fronte ecologico, la soluzione “alla spina” consente alla DS 9 di emettere appena 26 grammi per chilometro di CO2, con consumi omologati a 1,1 litri/100 km sul ciclo combinato WLTP. Questo stando ai dati dichiarati dal costruttore. In marcia bisogna prestare la massima attenzione per confermare quanto asserito dalla scheda tecnica. La velocità massima della DS 9 E-TENSE 250 è limitata elettronicamente a 240 km/h, con la possibilità di raggiungere i 135 km/h con la sola alimentazione elettrica.

Indubbiamente è una vettura piacevole da guidare se si è in cerca di un'auto comoda con cui macinare chilometri. Nonostante la potenza in gioco non si ha mai la netta percezione di tutti e 250 i cavalli. L'erogazione è ovattata. La DS 9 spinge ma senza strattonare.

Sebbene la scenografia di bordo sia esclusiva del modello, le dinamiche dell'abitacolo sono le medesime di altre vetture appartenenti al Gruppo Stellantis, in particolare quelle di matrice PSA. Ampio lo spazio destinato ai passeggeri posteriori, che trovano comodamente posto nelle due potrone dedicate. La DS 9 E-TENSE 250 è disponibile nell'allestimento Linea Performance + ad un prezzo di 58.700 euro, oppure in quello Rivoli + a 61.700 euro.

  • condividi l'articolo
Lunedì 18 Aprile 2022 - Ultimo aggiornamento: 14-05-2022 11:40 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti