Al Ciocco riparte il campionato italiano rally: Andreucci il favorito, Rovanperä junior la sorpresa

di Claudio Margarita
ROMA – Il Campionato Italiano Rally riparte dal Ciocco nel fine settimana. Le 7 tappe (la novità è la prova del Salento, che si corre per la 50° volta e che è in calendario tra il 2 ed il 4 giugno) incoroneranno il successore di Giandomenico Basso, che tuttavia non difenderà il titolo “strappato” a Paolo Andreucci, Anna Andreussi e Peugeot nel 2016. Ford sarà ben rappresentata da Simone Campedelli, che sarà al via con una Fiesta R5 della BRC. Il pilota di Cesensa ha firmato il contratto con la Ornage 1 Racing e avrà accanto a lui Pietro Ometto.

I fari sono inevitabilmente puntata su Andreucci, che punta al decimo titolo assoluto. Negli ultimi 8 anni si è aggiudicato sei volte il tricolore con Peugeot (la casa del Leone si è assicurata 7 allori nelle ultime 7 stagioni). In parte dovrà guardarsi anche dalla concorrenza “interna” costituita dal giovane figlio d'arte finlandese, il sedicenne Kalle Rovanperä. Suo padre, il fuoriclasse Harri, lo affida al suo storico copilota, Risto Pietilainen.

Il ragazzo sarà al volante di una Peugeot 208 T16 R5 supportata ufficialmente anche da Pirelli. Per il momento sono confermate due tappe: oltre al Ciocco, anche quella di Sanremo, seconda prova del CIR. Andreucci ha applaudito la scelta della Federazione di “aprire” ai giovani: «È un grosso passo in avanti – ha osservato - Fosse accaduto ai tempi nostri sarebbe stato ancora meglio, però questa è una vittoria. Chi ha la possibilità di farlo può sfruttare una opportunità senza precedenti. Il fatto di poter cominciare a 16 anni invece che a 18 è veramente una cosa eccezionale che spero anche altri sfruttino».

Umberto Scandola, già campione italiano nel 2013, partirà con una Fabia grazie all'impegno di Skoda Italia Motorsport. Al suo fianco avrà sempre Guido D'Amore. Per i due si tratta della sesta partecipazione consecutiva. Da seguire con attenzione anche Simone Panzani: il vice campione italiano a due ruote motrici della passata stagione correrà per la scuderia piemontese BalBosca che gli ha messo a disposizione una Peugeot 207 S2000 e beneficerà del sostegno di Hankook. Il suo copilota sarà Federico Grilli.
 
 
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
Lunedì 13 Marzo 2017, 13:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CERCA UN ARTICOLO
Sezione
Parola chiave
   
MILLERUOTE
di Giorgio Ursicino
Il cambio di proprietà e l’arrivo di Liberty Media sembra aver portato fortuna alla Formula 1. La stagione appena iniziata si annuncia come una delle più appassionanti...
Ford Mustang è la sportiva più venduta al mondo, oltre 150.000 esemplari venduti nel 2016
SEGUICI su facebook
TUTTOMERCATO
MODERNISSIMA
La linea di produzione della Alfa stelvio nella fabbrica di cassino
CASSINO - Auto premium possono solo nascere in una fabbrica premium. Oppure, dimmi da dove vieni e...
LA RIVOLUZIONE
Le retromarce, l'inversione di marcia, i posteggi e le uscite dalle aree di parcheggio, ma...
L'EVENTO
Una vecchia monoposto di Formula E transita a Roma con sullo sfondo il Colosseo
ROMA - Alla fine l'ok è finalmente arrivato. L’Aula Giulio Cesare dà il suo...
LA PRESENTAZIONE
La locandina della 40^ edizione della Dakar
PARIGI – La Dakar celebra la 40° edizione, la decima in Sudamerica, tornando in...
LE ULTIME PROVE
CALTAGIRONE EDITORE | IL MESSAGGERO | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI   |   PRIVACY
© 2017 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009