Colin McRae nel rally di Turchia del 2006

WRC, campionato 2018 al via il 25 gennaio a Monte Carlo. Ritorna dopo 8 anni la tappa in Turchia

di Mattia Eccheli
  • condividi l'articolo

ROMA – A 8 anni di distanza dall'ultima volta, la Turchia torna nel Fia World Rally Championship (Wrc). Un rientro che coincide con quello di Sébastien Loeb e del suo fido navigatore Daniel Elena, che nel 2010 si erano imposti sia nella tappa di Istanbul (il nove volte iridato aveva vinto anche nel 2004 e nel 2005) sia nel mondiale. Il Marmaris Rally costituisce la decima prova del Wrc 2018 ed è sostanzialmente la maggiore novità del calendario.

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia e M-Sport difenderanno i loro titoli mondiali tra il 25 gennaio, giorno in cui si disputano le prime due speciali del Rally di Monte Carlo (oltre 388 chilometri spalmati su 17 stage), ed il 18 novembre, quando si conclude il 27° Rally Australia. Entrambi gli appuntamenti sono stati confermati quale il primo e l'ultimo dei tredici della stagione.

Il calendario resta invariato nelle prime sette tappe: dopo la prova “mediterreanea”, la carovana del Wrc si trasferisce in Svezia (16/18 febbraio), Messico (9/11 marzo), Corsica (6/8 aprile), Argentina (27/29 aprile), Portogallo (18/20 maggio) e Sardegna (8/10 giugno). Il Rally di Finlandia si corre sempre a fine luglio, ma diventa l'ottava prova (quest'anno era la nona) e quello di Germania a metà agosto (17/19) diventa la nona.

Il Rally di Turchia sostituisce quello della Polonia e si disputa tra il 14 ed il 16 settembre. Il Rally del Galles viene anticipato di venti giorni ad inizio ottobre (5/7) e spostato prima di quello della Catalogna (percorso misto, come nel Principato di Monaco), che slitta invece a fine mese (26/28 ottobre). Corsica e Germania sono le due sole tappe che si corrono interamente sull'asfalto, confermando la predilezione per lo sterrato (8 tappe). In Svezia si continua a gareggiare su neve e ghiaccio.

  • condividi l'articolo
Giovedì 21 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 22-12-2017 16:41 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti