Max Gunther

Bmw, il volante a Gunther. L'ex Dragon prende il posto di Da Costa. Anche Sims in bilico

di Mattia Eccheli
  • condividi l'articolo

MONACO DI BAVIERA – Anche Bmw, come Porsche, ha fatto una scelta parzialmente autarchica. La casa bavarese ha ingaggiato il tedesco Maximilian Günther per la sesta stagione della Formula E che comincia a fine novembre in Arabia Saudita e che segna il debutto anche di due rivali premium della Germania: oltre alla casa di Zuffenhausen arriva anche Mercedes.

Günther, 22 anni bavarese di Oberstorf, nota località turistica invernale famosa soprattutto fra gli amanti del salto con gli sci, aveva esordito lo scorso campionato con la Geox Dragon. Dopo le prime tre gare senza punti, il team lo aveva “sospeso”, salvo poi richiamarlo per gli ultimi 7 EPrix nel corso dei quali ha ottenuto per due volte la quinta posizione.

Con 20 punti all'attivo (17° posto nella classifica individuale contro la 21° piazza del suo più esperto e quotato compagno di squadra Josè Maria Lopez, 3 punti), il pilota tedesco si è guadagnato un contratto importante con la scuderia Bmw i Andretti (quinta assoluta). Per Günther si tratta quasi di un ritorno alle “origini”, visto che aveva esordito al volante di una monoposto nel 2011 nella Formula Bmw Talent Cup.

«È fantastico entrare a far parte del team Bmw i Motorsport», ha dichiarato entusiasta Günther, che avrà il difficile compito di non far rimpiangere Antonio Felix da Costa, sesto della generale al termine dell'ultima stagione. Il portoghese è in predicato di raggiungere Jean Eric Vergne alla DS Techeetah per sostituire Andrè Lotterer, il tedesco andato in Porsche. «Abbiamo seguito da vicino le sue prestazioni la passata stagione – ha commentato Jens Marquardt, direttore del Motorsport della casa bavarese - Maximilian è riuscito regolarmente a ottenere il massimo dalla sua macchina. E avere un pilota con una storia sulle monoposto di Bmw è un'ottima soluzione». Resta ancora da capire se il team confermerà (o meno) Alexander Sims. Le incognite relative al campionato 2019/2020 sono ancora molte, incluse quelle sul nome della scuderia che prenderà il posto della Nio, acquistata dalla cinese Lisheng Racing, e della composizione di diverse squadre.
 

 

  • condividi l'articolo
Martedì 10 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento: 11:56 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti