Volvo, vendite mondiali al terzo record di fila: nel 2016 cresciute del 6,2%

di Mattia Eccheli
ROMA – Con oltre 534.000 auto consegnate, Volvo Cars ha contabilizzato nel 2016 il terzo record storico consecutivo di vendite con una crescita del 6,2% rispetto al 2015. A livello globale, la vettura più gettonata (poco più di 161.000 unità) è stata XC60, seguita dalle declinazioni di V40 (101.380, anche con un calo delle immatricolazioni). Volvo XC90 è terza a quota 91.522 esemplari, ma i volumi sono più che raddoppiati.

Il numero uno, Håkan Samuelsson, ha confermato l'obiettivo delle 800.000 unità entro tre anni così come quello del milione di vetture elettrificate con il 2025 (nel 2019 debutterà la prima Volvo completamente elettrica), ma ha concesso che il marchio non cresce così velocemente come vorrebbe. Tuttavia, il costruttore prevede un nuovo record di vendite anche per il 2017. Lo scorso anno, Volvo è cresciuta ovunque, in particolare negli Stati Uniti (+18%, quasi 88.000 auto). L'Europa Occidentale (+4,1%) vale quasi il 40% del mercato e nella sola Svezia Volvo ha consegnato oltre 70.000 auto. Il primo mercato nazionale è quello della Cina, cresciuto dell'11,5% (quasi 91.000 registrazioni): i clienti del Regno di Mezzo hanno apprezzato in particolare XC60 e la versione a passo lungo della berlina della stessa gamma, S60L. L'Italia vale il 3,2% delle vendite complessive del marchio: con 16.981 unità, Volvo è cresciuta nel Belpaese del 5,69%.

Il risultato è frutto dell'ottima accoglienza ottenuta dalla famiglia 90: le immatricolazioni del generoso suv XC90 sono lievitate del 125%. E a quanto pare ci sono ulteriori margini di crescita. “Il dato – osserva il costruttore - evidenzia il successo del nuovo orientamento stilistico e ingegneristico della casa e fa ben sperare per il futuro, visto che nei prossimi anni è previsto il lancio di ulteriori nuovi modelli”. Quest'anno è previsto sia il lancio della rinnovata versione di XC60 sia di XC40, il primo di una serie di modelli della serie 40 sviluppata sull'architettura compatta CMA.

La razionalizzazione della produzione dovrebbe consentire a Volvo di rispondere più efficacemente alle richieste del mercato: non appena sarà completata la fabbrica di Charelston, nella Carolina del Sud verranno prodotte le nuove vetture basate sull’Architettura di Prodotto Scalabile (SPA), mentre tre distinti stabilimenti cinesi “sforneranno” S90 (Daqing), Serie 60 (Chengdu) e nuova Serie 40 (Luqiao, 350 km a sud di Shanghai: il sito è ancora in costruzione).
 
 
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
Mercoledì 18 Gennaio 2017, 20:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CERCA UN ARTICOLO
Sezione
Parola chiave
   
MILLERUOTE
di Giorgio Ursicino
Comunque vada sarà un successo. Due vittorie in tre gare e un ottimo secondo posto. Vettel guida dall’inizio il Mondiale Piloti ed ora la Ferrari è in testa anche in quello...
Ferrari XX Programmi, la FXX K regina del Mugello
SEGUICI su facebook
TUTTOMERCATO
LA RIVOLUZIONE
Le retromarce, l'inversione di marcia, i posteggi e le uscite dalle aree di parcheggio, ma...
OCCHIO ALLA BICI
Ciclisti in strada
ROMA - Novità sostanziose in vista per gli amanti delle due ruote senza motore e...
AVVIO INASPETTATO
Thierry Neuville (Hyundai) ha vinto il tour de Corse
AJACCIO – Difficile immaginare un avvio più intrigante: con il successo di Thierry...
WTCC
Tiago Monteiro
MARRAKECH – Il fine settimana inaugurale (dopo le prove generali di Monza) del FIA World...
LE ULTIME PROVE
CALTAGIRONE EDITORE | IL MESSAGGERO | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI   |   PRIVACY
© 2017 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009