Kia Sportage, il suv ha studiato da berlina: ora è più dinamico, sportivo e confortevole

BARCELLONA - Personale e piacevole nel design come gradiscono gli utenti di questo modello, ma anche possente e "alto" sulla strada quanto basta per ribadire la facilità di controllo e la sicurezza.  Questo, in sostanza, è il nuovo Kia Sportage -  suv arrivato alla quarta generazione - che risulta docile nelle reazioni, confortevole pur essendo dinamico e sportivo, quando si affonda sull'acceleratore, come piace ai tanti utilizzatori di un suv sette giorni su sette, per lavoro o per evadere dalla città con gli amici o la famiglia.

Nuovo Sportage arriva in un momento di successo per il brand sudcoreano, ma anche fortemente competitivo. Come ha sottolineato Giuseppe Bitti, COO di Kia Motors Italia ''Sportage è sempre stato un elemento importante per la crescita del marchio in Italia e in Europa, il top seller della gamma. Ed in una fase di rapida crescita del mercato dei suv e di aumento della concorrenza nel segmento, Sportage è ancora di più lo strumento per rafforzare la nostra posizione di vertice''. La nuova generazione, che debutterà nella open week 15-21 febbraio, viene proposta con una gamma che comprende gli Sportage a due ruote motrici in allestimento Active, Cool e Class (appunto da 21.000 a 27.500 euro) e quelli AWD nelle due varianti Rebel e GT Line da 34.500 a 35.250 euro.

Il nuovo look, con il frontale che esprime il cambiamento più evidente grazie ai gruppi ottici - non più integrati ma avvolgenti e sviluppati sopra la linea di cintura - e la griglia a naso di tigre più bassa e allargata, conferisce a Sportage una maggiore aggressività e una più forte sensazione di aderenza al suolo. Una caratteristica ancora più evidente con l'allestimento GT Line che ne accentua il carattere sportivo grazie ai fari Led 'ice-cubes' e alle protezioni sottoscocca in metallo. Il corpo vettura è stato completamente ridisegnato e offre una maggiore spaziosità grazie alle dimensioni leggermente incrementate (+30 mm il passo, +40 mm la lunghezza). La riprogettazione dell'abitacolo garantisce anche un accresciuto confort soprattutto per gli occupanti dei posti posteriori e un volume utile del bagagliaio che parte ora da 503 litri.

L'articolato test sulle autostrade e le strade di montagna all'interno della regione di Barcellona ha permesso di valutare appieno anche l'efficacia degli interventi operati su ergonomia e disegno "dual zone" della plancia, che privilegia il rapporto tra guidatore e veicolo. Un giudizio positivo che riguarda i sedili e tutta la componentistica di bordo, dal navigatore ai sistemi di assistenza alla guida e le tante funzionalità multimediali, a cui si aggiunge la ricarica dello smartphone appoggiandolo nella console centrale.

Ben riusciti anche gli interventi sulla scocca (più rigida grazie all'esteso impiego di acciai speciali) e sulle sospensioni che, assieme al servosterzo elettrico riposizionato, si traducono in una guida molto precisa, sportiva e divertente come si può ottenere da una berlina di analoghe dimensioni. Una sensazione che ancora più evidente al volante dello Sportage GT Line con il nuovo motore turbo benzina 1.6 da 177 Cv accoppiato al cambio a doppia frizione DCT a 7 rapporti e al sistema Drive Mode Select. Con questa motorizzazione Sportage AWD, che usufruisce anche di un'inedita trazione integrale a gestione elettronica, si comporta sull'asfalto in modo impeccabile, divertente e sicuro in ogni situazione, con un'accelerazione da 0 a 100 in 9,1 secondi.

Per il mercato italiano il "cuore" della famiglia Sportage resta comunque il turbodiesel CRDi 1.7 da 115 Cv, ancora migliorato con 20 Nm in più di coppia e il 20% in meno di emissioni. A questa unità si affiancano i due GRDi 2.0 nelle varianti da 136 Cv con 373 Nm di coppia e 185 Cv con 400 Nm di coppia, entrambi migliorati per aumentare le prestazioni e ridurre consumi ed emissioni.
 
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
Giovedì 28 Gennaio 2016, 15:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CERCA UN ARTICOLO
Sezione
Parola chiave
   
MILLERUOTE
di Giorgio Ursicino
Mercedes stellare, Ferrari sfortunata. Eh sì, sembra proprio che la buona sorte si sia dimenticata del Cavallino che anche a Budapest ha raccolto meno di quanto meritava. Per carità, le...
Fuori Ferrari, dentro Peugeot: auto taroccata fermata a Isernia
SEGUICI su facebook
TUTTOMERCATO
FRANCESE IN DIVISA
Una Renault Clio con la livrea della Poizia di Stato
ROMA - La quarta generazione di Clio entra a far parte del parco auto della Polizia di Stato. Dopo...
RISPARMI IN VISTA
A destra il ministro dei Trasporti Graziano Del Rio insieme al presidente del'Unrae Massimo Nordio durante il convegno di oggi sui problemi della mobilita
ROMA - «Fra poco presenteremo il nostro progetto per la delega con misure per la riduzione da...
SFIDA CONTINUA
La Ford GT che ha trionfato nella 24 Ore di LeMans 2016
ROMA – Il successo conquistato alla 24 Ore di Le Mans ha indotto Ford ha prolungare di almeno...
ePRIX A MANHATTAN
Un momento di bagarre in un ePrix del campionato 2016
NEW YORK – Dentro New York (un “vecchio” pallino di Bernie Ecclestone) e Montreal...
LE ULTIME PROVE
CALTAGIRONE EDITORE | IL MESSAGGERO | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI   |   PRIVACY
© 2016 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009