La nuova Opel Mokka elettrica

Nuova Mokka si presenta: è anche a emissioni zero. Con la Corsa-e è il bionomio elettrico di Opel

di Piero Bianco
  • condividi l'articolo

ROMA - Opel ha svelato la seconda generazione del bestseller Mokka: totalmente nuovo, soprattutto elettrico come impongono le tendenze. Un’arma importante nel segmento strategico dei Suv-crossover compatti. Mokka è più di un modello: è lo specchio del percorso che il marchio tedesco di Psa ha imboccato. «Stiamo reinventando Opel e questo concentrato di stile e tecnologia ne cambierà la percezione - spiega il Ceo Michael Lohscheller - inoltre è la prima Opel anche elettrica sin dal lancio, a conferma di un processo ampiamente avviato».
Rispetto alla precedente generazione, Mokka (che perde la X e pesa 120 kg in meno) è più corto di 12,5 cm (4,15 metri) ma vanta migliore abitabilità in virtù del passo allungato. Cinque posti, con un bagagliaio di 350 litri, ha una linea accattivante, con sbalzi ridotti. Il futuro volto del brand è nell’inedito frontale in stile Vizor: il capo del design Mark Adams ha ideato un modulo sottile ed elegante che evidenzia i fari a Led IntelliLux e la tipica firma alare delle luci diurne. Rivoluzionato anche l’abitacolo, all’insegna del “pure panel” totalmente digitalizzato che elimina gli indicatori analogici: le informazioni sono focalizzate sul cruscotto orizzontale che integra due display (10 e 12”) widescreen.

I pulsanti sono rimasti solo per il controllo delle funzioni essenziali. Non mancano i più sofisticati sistemi di connettività e di assistenza alla guida, compreso l’Advanced Cruise Control con stop and go. Il design della console centrale è più pulito anche grazie al freno di stazionamento elettrico e alla nuova leva del cambio. Il sedile riscaldato in pelle ha la funzione massaggio per il guidatore. I sistemi multimediali compatibili con Apple CarPlay e Android Auto sono dotati di controllo vocale integrato.
La piattaforma multi-energia CMP (Common Modular Platform) su cui nasce Mokka garantisce flessibilità per la trasmissione elettrica e per motori a combustione interna (ci saranno anche versioni a benzina e Diesel).

La Mokka-e a emissioni zero adotta un motore elettrico da 100 kW (136 Cv) e 260 Nm di coppia. Tre le modalità di guida: Normale, Eco e Sport con velocità massima limitata elettronicamente a 150 km/h per preservare l’energia della batteria da 50 kWh e l’autonomia di 322 km (ciclo wltp). Un sistema di ricarica rapida da 100 kW garantisce l’80% del pieno di energia in mezz’ora, ma sono possibili tutti i tipi di ricarica, con wallbox o cavo domestico. Mokka, in vendita da fine estate, sarà nelle concessionarie da inizio 2021. Mokka-e non è l’unico modello full-electric di Opel. C’è la Corsa-e (stesso motore), la cui gamma è stata ampliata dalla versione più sportiva GS Line che affianca Edition ed Elegance. E c’è l’ammiraglia Zafira-e Life, van con capienza fino a 9 posti (velocità limitata a 130 km/h, batterie agli ioni di litio con capacità di 75 kWh per un’autonomia fino a 330 km e di 50 kWh (230 km). Sul fronte dell’ibrido, c’è invece la Grandland X Plug-in che abbina a un motore turbo benzina 1.6 a due elettrici per una potenza complessiva di 300 Cv.

  • condividi l'articolo
Martedì 30 Giugno 2020 - Ultimo aggiornamento: 08-07-2020 20:33 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti