Renault RS Vision 2027, il futuro della Formula 1 secondo la Losanga

di Mattia Eccheli
SHANGHAI - Con il concept RS 2027 Renault rilancia una sorta di “romanticismo tecnologico”. O di “illuminismo sportivo”. Nel senso che il costruttore francese immagina l'uomo di nuovo al centro dello sport e delle sue competizioni. Dopo l'era delle gare decise ai box, con strategie sui pit stop e sui tempi dei dei rientri in pista, e di piloti costretti ad assecondare l'elettronica, tra dieci anni anche le competizioni motoristiche dovranno essere di nuovo legate alle prestazioni dell'atleta.

Secondo la Losanga nel 2027 la motorizzazione sarà potentissima e consentirà al pilota di  «valorizzare meglio le sue qualità di atleta di alto livello, per il piacere dei fan». Il rapporto peso/potenza sarà il più elevato mai raggiunto nella storia di questa disciplina: 1 megawatt distribuito su appena 600 chilogrammi.

Al pubblico verrà in qualche modo concesso di essere a bordo: i fan potranno disporre di inedite forme di connessioni con chi guida. Tanto che l'avveniristico prototipo RS 2027 Vision ha un cockpit trasparente grazie al quali gli appassionati possono vedere quel che accade nel minuscolo abitacolo, realizzato su misura del pilota , naturalmente ricorrendo alla stampa in 3D ed a nuovi materiali, leggeri e resistenti.

Anche il casco del pilota sarà trasparente e grazie ad una serie di sensori anche il pubblico potrà interpretare il comportamento dell'auto, delle gomme e via elencando, inclusi i quasi “banali” dati telemetrici. Renault immagina nella Formula 1 di domani anche un sistema di gradimento come quello già introdotto nel campionato elettrico (il fan boost) che premia il pilota con energia supplementare.

Il concept sviluppato da Renault e dalla divisione Sport Racing è quasi una “promessa”: Renault parla infatti della «volontà di impegnarsi a lungo termine nella Formula 1». Anche con nuove soluzioni aerodinamiche come gli alettoni orientabili e tecniche come i fari adattativi con la loro inedita firma luminosa (evidentemente si gareggerà anche di più in notturna). Il prototipo è anche un omaggio alla storica Rs01 del 1977 della quale, per la parte termica, riprende anche un motore V6 turbo e le classiche tinte gialla e nera degli esterni.
 
 
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
Giovedì 20 Aprile 2017, 11:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CERCA UN ARTICOLO
Sezione
Parola chiave
   
MILLERUOTE
di Giorgio Ursicino
Fiat Chrysler archivia un trimestre da record e il titolo vola in borsa riportando in territorio positivo (+0,15%) l’intero indice di Piazza Affari. Le contrattazioni delle azioni del gruppo...
Ford Mustang è la sportiva più venduta al mondo, oltre 150.000 esemplari venduti nel 2016
SEGUICI su facebook
TUTTOMERCATO
MODERNISSIMA
La linea di produzione della Alfa stelvio nella fabbrica di cassino
CASSINO - Auto premium possono solo nascere in una fabbrica premium. Oppure, dimmi da dove vieni e...
LA RIVOLUZIONE
Le retromarce, l'inversione di marcia, i posteggi e le uscite dalle aree di parcheggio, ma...
L'EVENTO
Una vecchia monoposto di Formula E transita a Roma con sullo sfondo il Colosseo
ROMA - Alla fine l'ok è finalmente arrivato. L’Aula Giulio Cesare dà il suo...
LA PRESENTAZIONE
La locandina della 40^ edizione della Dakar
PARIGI – La Dakar celebra la 40° edizione, la decima in Sudamerica, tornando in...
LE ULTIME PROVE
CALTAGIRONE EDITORE | IL MESSAGGERO | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI   |   PRIVACY
© 2017 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009